Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Solo scontri al vertice lontano da casa: l’Aquila Palermo vola a Palestrina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Altra trasferta, altro scontro al vertice. Solo big match quelli lontano dal PalaMangano per l’Aquila Palermo che domenica, nel settimo turno del girone C di Serie B, tornerà al PalaIaia casa della Citysightseeing Palestrina, dopo dieci mesi da quel ritorno di preliminare di Coppa Italia che sorrise ai laziali. Squadre appaiate in classifica a quota 10 punti, alle spalle della capolista Eurobasket, che accomuna palermitani e romani per essere stata l’unica ad averle battute entrambe.

Roster solido e di grande spessore tecnico, quello degli arancioverdi allenati da coach Gianluca Lulli, reduce dall’agevole vittoria su Venafro. Faro della formazione romana è senza dubbio Simone Rischia, giocatore dalle alte medie realizzative (15.4 punti di media e il 43% dal campo) ma anche principale fonte del gioco arancioverde, con i suoi 4 assist per gara. Il play Gianmarco Rossi e il centro Luca Bisconti rappresentano un lusso per la categoria, giocatori capaci di trascinare il quintetto di Palestrina quasi completamente in doppia cifra di realizzazione.

“Come in precedenza, arriviamo al match non in perfette condizioni – rivela l’allenatore dei palermitani Gianluca Tucci -. Però noi dobbiamo dimenticarci di queste difficoltà e arrivarci col giusto spirito. Sarà una gara improntata su difesa e ritmo, collaborazione, rompere i loro giochi e avere grande rispetto anche per la panchina avversaria, nella quale figura un giocatore di livello come Gagliardo”.

Un’Aquila Palermo che, recuperato Requena e orfana del solo Ondo Mengue per squalifica, dovrà ripetere la prova dell’ultima trasferta di Roma, portandola però a termine sotto l’aspetto dell’intensità sino alla sirena. “Siamo carichi in vista di una partita importantissima e di alta classifica – ribadisce l’ala biancorossa Alessandro Azzaro -, andiamo in trasferta come sempre con la volontà di vincere. Nel finale contro Roma ci è mancata un po’ di lucidità, che in gare del genere fa la differenza. Sappiamo cosa fare per vincere, poi sarà il campo a decidere”.

Palla a due domani alle 18 al PalaIaia di Palestrina, che sarà alzata dai fischietti Stefano De Biase e Andrea Andretta di Udine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solo scontri al vertice lontano da casa: l’Aquila Palermo vola a Palestrina

PalermoToday è in caricamento