rotate-mobile
Sport

Palermo, ribaltone d’inizio stagione dietro l'angolo: si scalda Roberto De Zerbi

Nell'ultima intervista Zamparini ha parlato di un sms di Ballardini nel quale avrebbe detto di "non volere più allenare il Palermo". La ragione? Forse un mercato non ritenuto all'altezza. Ecco chi è l'ex tecnico del Foggia a cui piace il gioco offensivo

Mancherebbe solo l’ufficialità, ma Roberto De Zerbi è il principale candidato per allenare il Palermo. Il nome non sarà dei più eclatanti, anzi. Tantissimi tifosi rosanero si staranno chiedendo in queste ultime ore chi sia realmente il tecnico prescelto per la panchina dei rosa dopo l’eventuale addio di Davide Ballardini. Nato a Brescia nel 1979, dopo una carriera vissuta in campo, più precisamente in cabina di regia, alla sola età di 33 anni firma il suo primo contratto da allenatore con la Darfo Boario, club calcistico italiano con cui però retrocede dalla serie D alla categoria inferiore. Un anno più tardi, però, è tutta un’altra storia.

De Zerbi firma il suo primo vero contratto professionistico con il Foggia, con cui ottiene risultati importanti. Su 72 partite il tecnico lombardo riesce a vincerne 37, totalizzando il 54% di risultati positivi. Il Foggia conclude la stagione piazzandosi al secondo posto. Vince la Coppa Italia Lega Pro e il tecnico inizia a far parlare di sé per il suo calcio prevalentemente offensivo, basato sul possesso palla prolungato. Unica nota negativa stagionale è la finale play off valevole per la serie B, persa contro il Pisa di Gennaro Gattuso.

Quello del bresciano sembrerebbe il profilo scelto da Maurizio Zamparini. Giovane e ambizioso. Sono queste le caratteristiche ricercate per sostituire Ballardini che, stando all'ultima intervista rilasciata dal patron rosanero a RadioAction, avrebbe inviato un sms al presidente dicendo di "non volere più allenare il Palermo". Alla base della rottura, probabilmente, il giudizio negativo del tecnico sul calciomercato, che si è concluso senza l'arrivo di una punta di peso dopo la telenovela durata 48 ore sull'ingaggio dell'ex Catanita Gonzalo Bergessio, con lo stesso Zamparini intervenuto per bloccare la trattativa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, ribaltone d’inizio stagione dietro l'angolo: si scalda Roberto De Zerbi

PalermoToday è in caricamento