Sabato, 12 Giugno 2021
Sport

Il Palermo vince facile ad Avellino, le pagelle: che bravo Lafferty

I rosanero non si fermano. Settima partita utile di fila, al Partenio Iachini passa con i gol del nordirlandese ed Hernandez, scongelato nel finale. Sorrentino corre pochissimi rischi, tra i migliori c'è Barreto

Lafferty realizza il gol del vantaggio

Attenti ai lupi, si diceva fino alla vigilia. L’Avellino, lanciatissimo come non mai, era una bomba pronta a esplodere nel cammino immacolato di Iachini. Il Partenio però, più che un campo minato, è sembrato un elegante salotto, dove il Palermo ha passeggiato, raccogliendo senza soffrire tre punti fondamentali. Ancora una vittoria esterna dopo il 3-2 di Siena. Il ruolino di marcia di Iachini adesso schiude orizzonti che fino a poco tempo fa parevano irraggiungibili. Sesta partita senza sconfitte, seconda vittoria consecutiva fuori casa, ancora una gara senza gol subiti. Il Palermo raggiunge l'Avellino al quarto posto con 21 punti: tra sei giorni col Trapani al Barbera, l'occasione di proseguire la scalata, nel primo storico derby della Sicilia occidentale.

SINTESI E GOL (VIDEO)

Il Palermo ha vinto giocando con cinismo. Solido e pratico. Ha concesso pochissimo all'avversario e davanti è stato spietato al momento giusto. Iachini lascia Verre in panca e rispolvera Bacinovic. Centrocampo attivo e non è un caso che il primo brivido lo fabbrichi Bolzoni dopo 8 minuti, con un tiro a fil di palo che si spegne sul fondo. Il Palermo manovra bene, Pisano spinge che è un piacere, Bacinovic apre e calcia in porta, Andelkovic manca il tap in vincente a pochi centimetri. Al minuto 26 la svolta della partita. Dybala nei pressi della bandierina protegge palla, dà a Bolzoni,il tacco dell’ex Siena favorisce Pisano che mette subito in mezzo. Sarebbe il solito pallone innocuo, ma un liscio inspiegabile di Arini mette Lafferty in condizione di non sbagliare. Palermo in vantaggio, meritatamente. Avellino annullato, l’unico che prova a dare fastidio è il giovane terzino destro Zappacosta, una delle rivelazioni del campionato. La coppia d’attacco Soncin-Galabinovic, spauracchio della vigilia, non vede palla.

Nella ripresa l’Avellino alza la pressione. Ma è il Palermo a sfiorare il raddoppio con il solito Lafferty che di testa cerca l’angolo più lontano: Seculin è semplicemente prodigioso. Il nordirlandese è il migliore in campo. Segna, lotta, corre e si fa un mazzo così. Rastelli fa entrare anche il Pitone Biancolino. I rosa non segnano e rischiano di fare danni. Galabinov è messo giù in area, gli irpini invocano il rigore ma Di Paolo grazia il Palermo. partita spigolosa che cammina sempre sul filo dell’equilibrio. In realtà però i ragazzi di Iachini soffrono pochissimo. Il tecnico capisce che è il momento di chiuderla e blinda la vittoria con l’ingresso di Hernandez. Grande verticalizzazione di Barreto: l’uruguagio si invola verso Seculin, lo scarta e deposita in rete. Ottavo gol e trono dei bomber riconquistato. Gioco, partita, incontro.


TABELLINO
AVELLINO-PALERMO 0-2

MARCATORI: 26’ Lafferty, 83’ Hernandez
AVELLINO Seculin 6,5; Izzo 5,5, Pisacane 5,5, Bittante 6; Zappacosta 6,5 (70’ Herrera 5,5), D'Angelo 6, Arini 5, Schiavon 5,5, De Vito 6 (55’ Dia Pape 5,5); Soncin 5 (55’ Biancolino 5,5), Galabinov 6. A disp: Di Masi, Angiulli, Millesi, Massimo. All: Massimo Rastelli.

PALERMO Sorrentino 6; Munoz 6, Milanovic 6, Andelkovic 6; Pisano 6, Bolzoni 6,5, Bacinovic 5,5 (52’ Verre 6,5), Barreto 7, Daprelà 6; Dybala 5,5 (72’ Belotti 6) , Lafferty 7 (80’ Hernandez 6,5). A disp: Ujkani, Di Gennaro, Troianiello, Stevanovic, Lores, Ngoyi, Belotti. All: Giuseppe Iachini.

ARBITRO: Aleandro Di Paolo (Avezzano).
AMMONITI. Pisano, Bacinovic, D’Angelo, Verre, Bittante, Hernandez.


LE PAGELLE


I MIGLIORI TODAY
Lafferty 7.
Segna, sbuffa, rincorre tutti. Sponde a gogò, apre spazi, rincula dietro. Il primo che fa pressing sul portatore di palla. Grande lavoro per la squadra, non fa rimpiangere Hernandez. Anzi…
Barreto 7: l’assist del 2-0 è un cioccolatino che Hernandez scarta con deliziosa complicità. Una perla in un oceano di cose buone. Quotazioni in rialzo: già a Siena e col Varese aveva fatto intravedere miglioramenti.
Hernandez 6,5: entra e segna. Cosa chiedergli di più? Capocannoniere lanciatissimo. Ma deve fare attenzione alla concorrenza di Lafferty. I due possono coesistere? Certo, se avesse evitato di togliersi la maglia dopo il gol... Ammonizione ingenua, salterà il Trapani.


I PEGGIORI TODAY
Dybala 5,5:
la solita piuma che svolazza sul prato verde. Non incide. Lafferty offre gli spazi, lui non ne approfitta.
Bacinovic 5,5: pronti via, si presenta bene, con una legnata da fuori. Poi però si spegne. Sulle sue caviglie cola ancora la ruggine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palermo vince facile ad Avellino, le pagelle: che bravo Lafferty

PalermoToday è in caricamento