Automobilismo: Slalom Bonagia Sant'Andrea, Castiglione è un fulmine

Il Campione Siciliano della Scuderia Armanno Corse domina tutte e tre le manche cronometrate non regalando nulla ai suoi diretti avversari.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Entusiasmante la seconda prova del Campionato Siciliano Slalom Aci/Sport 2017 che si è disputata Domenica scorsa a Bonagia S.Andrea vicino Trapani, organizzata come ogni anno dal Promoter Kinisia del Presidente Giuseppe (Peppe) Licata.A dominare la classifica "assoluta piloti" il driver di casa della Scuderia Armanno Corse il Campione Siciliano Giuseppe Castiglione a bordo di una Radical Sr4 1600 cc Suzuki del Gruppo Sport Prototipi Slalom preparata dal Papà Giovanni;miglior crono fatto segnare nella terza manche 2'02.05 stravince la gara e sigla il nuovo record del percorso strappando il singolare primato a Giuseppe Gulotta altro driver locale,quest'anno non presente in gara.Al secondo posto si classifica il portacolori della Trapani Corse Girolamo Ingardia su Fiat 500 Suzuki del Gruppo Prototipi Slalom miglior tempo nella seconda manche 2'13.09 che gli permette di tenere dietro Dino Blunda della Scuderia Festina Lente Racing su Formula Speed R8 Gruppo Formule E2SS miglior crono 2'14.48.

Per la Scuderia Armanno Corse oltre alla soddisfazione del primato assoluto di Castiglione si aggiungono quelle degli altri Piloti che hanno dato battaglia nelle varie categorie: In Gruppo N Classe N3 1600 cc duello senza esclusioni di colpi tra Ignazio Banovaire (Armanno Corse) miglior tempo 2'28.10 e Dalli Cardillo Francesco (Catania Corse) quest'ultimo è lui a spuntarla per una manciata di decimi con il crono 2'27.45,entrambi su Peugeot 106 Rally. In Gruppo Speciale Slalom strepitoso Salvatore Polizzi (Armanno Corse) che con il crono 2'32.89 si piazza al secondo posto della Classe S1 700 cc con una prestazione che ha invitato all'impegno massimo Andrea La Corte (Trapani Corse) che riesce a fare sua la gara solamente nella terza ed ultima manche miglior crono 2'31.24 entrambi su Fiat 500.

Nella medesima categoria il Segretario Volante della Scuderia Armanno Corse Andrea Armanno accusa nella prima salita di gara problemi di tenuta sulla sua fiat 126 e nel secondo tentativo deve arrendersi per la rottura del cambio classificandosi comunque al 4° posto;problemi alla trasmissione anche per l'altro portacolori Armanno Corse della categoria Marcello Cannella su Fiat 126 costretto al ritiro dopo pochi km della prima manche. In Classe S2 1150 cc il Messinese Fabio Bombara su Autobianchi A 112 in solitaria primeggia nella sua categoria e risponde presente classificandosi 2° nella classifica di Gruppo con il tempo 2'28.29 dovendosi arrendere solamente al potenziale della Renault 5 Gt di Luca Ferro vincitore finale. In Classe S3 superlativo il ritorno di Andrea Lo Nigro dopo le sfortunate uscite del 2016,ottima la prestazione ed ottimo il crono finale che lo ha visto vincere la categoria insidiando Luca Ferro con il tempo siglato 2'44.77 vanificato però dall'abbattimento di un birillo che lo ha retrocesso in fondo alla classifica del gruppo.

Nel Gruppo E1 Italia Salvatore Novara su Peugeot 106 R dopo l'urto dello Slalom di Salice si piazza al 3° posto di categoria con il miglior crono fatto registrare nella terza manche 2'33.25 che gli consente di guardare con serenità al prossimo appuntamento di Campionato. Nel gruppo Racing Start Giovanni Tumminello su Peugeot 106 R si piazza al 3° posto di categoria con il crono 2'54.81 condito però dall'abbattimento di un birillo che lo avrebbero visto in classifica con 10 secondi in meno al predetto tempo,ma ci sarà tempo per rifarsi e per mirare alla vittoria in questa non facile categoria. Nella stessa Domenica altri due impegni per i portacolori Armanno Corse in due circuiti diversi.Alberto Santoro all'Autodromo del Mugello ha partecipato alla 1^ Prova del Campionato Alfa Revival Cup a bordo di una Alfa Romeo Gtam in coppia con Giuseppe Maniscalco,vettura seguita dall'esperto Tony Carrera di Palermo.

Nella classifica finale il duo ha terminato con un ottimo 9° posto di classe su 17 vetture partenti e 11' nella classifica Assoluta di gara.Per Alberto alla fine Grande emozione per un'esperienza unica nel suo genere ricca di valori tecnici che continuerà con grande passione nei prossimi appuntamenti in calendario. A Palermo invece presso la Pista MBR è andata di scena la prima prova Velocità in pista del Campionato Promozionale CSEN dove due protagonisti della Scuderia Armanno Corse hanno regalato spettacolo al pubblico accorso per l'occasione.Antonio Piazza nella Categoria Prototipi a bordo di una Barbone 001 Suzuki vince e diverte dandosi battaglia con le altre vetture presenti in gara;stessa performance per il Papà Michele che a bordo di una vettura di fortuna la sua stradale Mondeo vince la categoria M3 all'insegna del puro divertimento. Nell'attesa del prossimo appuntamento previsto per il 7 Maggio a Torregrotta (Me) per la 1^ prova del Campionato Italiano Slalom, dall'ufficio stampa della Scuderia Armanno Corse Auguri di una Serena e Santa Pasqua a tutti i lettori tifosi appassionati di Automobilismo. Fonte:Sede Armanno Corse In Foto:Giuseppe Castiglione al limite durante la terza manche di gara a Bonagia

Torna su
PalermoToday è in caricamento