rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

Automobilismo: il motorsport palermitano abbraccia il suo pubblico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Sono state tre meravigliose notti di passione sfrenata, dove migliaia di appassionati palermitani si sono trovati a fare i conti con le emozioni del cuore a 12.000 giri. Una grande iniziativa di sport che ha coinvolto le cittadine del comprensorio palermitano di Cerda, Castellana Sicula e Termini Imerese, che hanno ospitato gli eventi denominati "Una sera da co-pilota" e "Himera Motor Day", laddove, il pubblico (grandi e piccini) è stato protagonista di una favola diventata realtà. Tanti sono stati gli sforzi della macchina organizzativa che ha egregiamente coordinato le manifestazioni, che hanno visto l'organizzazione dell' Automobile Club Palermo, insieme alla A.S.D. Targa Racing Club di Cerda e alla scuderia Himera Corse di Termini Imerese.

Prezioso il supporto dei Comuni interessati, delle Pro loco, l'ente parco e gli sponsor privati, che hanno contribuito alla riuscita degli eventi. Tantissimi anche campioni del volante noti nel panorama motoristico Nazionale come Totò Riolo, Domenico Guagliardo, Maurizio Plano, Antonio Di Lorenzo, Natale Mannino, Matteo Di Sclafani, Pierluigi Fullone, Carlo Cammarata, Marco Purpura, Mariano Lombardo, Ninni Rotolo, ed ancora, fino all'inossidabile "preside volante" il Professore Ninni Vaccarella, che a Castellana Sicula, ha fatto brillare gli occhi ai tanti presenti, quando il rombo della leggendaria Alfa 33 TT3 da lui pilotata, con al fianco il Presidente dell'Aci Palermo Dott. Angelo Pizzuto, ha sfilato nella cittadina Madonita.

Insieme ai grandi, non si sono certamente risparmiati le giovani promesse del motorismo come il veloce Ernest Riolo, Filippo Monteleone, Giuseppe Scimeca, Filippo Millonzi, Giuseppe Gianfilippo, i tre "scatenatissimi" del Power Drift Team, Marco Stellino, Claudio Palermo e Marco Lombardo ed altri ancora, che come i super big, hanno offerto il sedile di destra anche ai ragazzi diversamente abili, che con i loro sorrisi hanno illuminato le "serate di un indimenticabile estate rombante", che rimarranno indelebili nelle menti di chi le ha vissute da protagonista dentro gli abitacoli roventi da corsa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automobilismo: il motorsport palermitano abbraccia il suo pubblico

PalermoToday è in caricamento