menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto storiche, il Giro di Sicilia 2016 all'insegna del binomio motori e cultura

La presentazione il 27 maggio a Palazzo delle Aquile. Il via il 2 giugno dal Politeama. Gli organizzatori hanno deciso di puntare sui siti Unesco dell’Isola cominciando e terminando il Giro dal circuito Arabo-Normanno

Dal 2 al 5 giugno prossimi, prenderà il via la XXVI edizione del “Giro di Sicilia”. La manifestazione, come lo scorso anno, partirà in notturna il 2 giugno prossimo dall’ultimo tratto di via della Libertà, davanti al Politeama. Confermati i numeri dello scorso anno con oltre 110 equipaggi pronti a partire per percorrere le strade ed i siti di interesse culturale più suggestivi di Sicilia.

Il Veteran Car Club Panormus che organizza questa rievocazione storica della celebre manifestazione ideata da Vincenzo Florio, per rendere unica l’esperienza degli equipaggi partecipanti, ha deciso di puntare sui siti Unesco dell’isola cominciando e terminando il Giro dal circuito Arabo-Normanno (dichiarato “patrimonio dell’umanità” lo scorso anno) e toccando la Valle dei Templi, la Val di Noto e la Villa Romana del Casale di Piazza Armerina, il tutto in 4 tappe inedite studiate apposta dagli Federato ASI ONLUS per la tutela di beni storici e culturali nel campo automobilistico che culmineranno, la domenica, con il passaggio da Floriopoli, casa della mitica Targa Florio.

L’evento del VCC Panormus - che vanta di essere il club più antico della Sicilia federato ASI – oltre che il grande interesse culturale come ogni anno porterà nella nostra regione pregiatissime vetture che hanno fatto la storia del motorismo mondiale: alla partenza ci sarà nuovamente il noto collezionista di fama internazionale Corrado Lo Presto, che viaggerà a bordo di un’Alfa 6C 2500 Sport Freccia d’Oro, assieme al presidente del Royal Auto Club di Londra, Peter Read, ed a Nic Waller: selezionatore del celebre concorso d’eleganza di Pebble Beach, sempre nel Regno Unito.

Altri due pezzi forti della manifestazione saranno una Diatto del 1922 ed una Maserati Tipo 26 del 1928 guidata dal collezionista svizzero Heinz Hofer. Grande ospite della manifestazione sarà l’attore Renato Pozzetto che dopo tanti anni torna a gareggiare al Giro di Sicilia confermando la sua grande passione per le auto storiche e per la nostra isola. Il programma della manifestazione, l’intero percorso, le tappe e i numeri del XXVI “Giro di Sicilia” saranno presentati alla stampa, con la presenza del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, venerdì 27 maggio alle 11 a Palazzo delle Aquile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento