Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Nove piloti della Ac Festina Lente di Monreale alla ventesima "Giarre-Montesalice-Milo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Fervono i preparativi dell’Associazione Culturale Festina lente di Monreale, in vista della 20^ edizione della Giarre-Montesalice-Milo, cronoscalata valida per il T.I.V.M. (Trofeo Italiano della Montagna) che, grazie all’organizzazione dell’ACI Acireale, collaborato dala Giarre Corse, si svolgerà nel fine settimana del 6/7/8 luglio. “felici - dice il Presidente Rosario Lo Cicero Madè - di partire in nove, alla volta di Giarre. Da Monreale, con me che prenderò parte alla cronoscalata con la mia Peugeot 106 1.4 Racing Start, si muoverà anche Natale Giordano con la storica Fiat X1/9.

Da Trapani - prosegue Rosario - si muoveranno invece il bravo Angelo Fici con la Peugeot 205 1.3 Prod.Evo ed un mito delle crono siciliane, Rocco Aiuto che sarà al via con la barchetta anglo-giapponese, Radical SR4 Suzuki, portata per lui in sicilia dall’Autosport Sorrento; da Palermo partirà invece, Giuseppe Ferrara Sardo, anche se le sue origini sono ennesi, per la precisione di Assoro, il quale sarà al via con la bella e particolare Opel 1900 GT anch’essa iscritta tra le storiche; poi, da Alcamo si muoveranno Ignazio Amato con la Renault Clio Cup 2.0, preparata da Liborio Ciacio, vettura con la quale ha vinto, nel 2017, il Campionato Siciliano Salite, Gaspare Rizzo con la filante e potente Ford Escort CSW, Ignazio Fundarò con la W-Golf GTI, anch’essa iscritta tra le storiche ed infine, Dino Blunda (ritratto in foto), anche lui Campione Siciliano in carica della classe E2SS3 con la monoposto anglo-giapponese Spead RM 08 Suzuki”.

I 6,400 Km. della Giarre-Montesalice-Milo che i piloti dovranno ripetere, due volte al sabato per le prove ufficiali e due volte alla domenica, per la classifica che conta, sono molto impegnativi ma affascinati e l’attraversamento della Frazione di Montesalice, così come l’arrivo, posto nel primo abitato di Milo, precisamente davanti all’anfiteatro dedicato alla memoria di Lucio Dalla che lì trovò casa ed anche ispirazione Artistica, sono veramente affascinanti. “Partiamo già felici - conclude il Presidente - di essere presenti ad un così importante evento che si preannuncia combattuto, spettacolare e gratificato dalla presenza di ottimi piloti provenienti da ogni parte d’Italia e con la consapevolezza di poter ben figurare, sia in classifica assoluta che nelle singole Classi e Raggruppamenti, sia tra le vetture moderne che così tra le storiche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove piloti della Ac Festina Lente di Monreale alla ventesima "Giarre-Montesalice-Milo"

PalermoToday è in caricamento