Sport

Cefalù, "cronoscalata del santuario": valida per il campionato italiano auto storiche

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si preannuncia interessante l'evento motoristico in calendario a Cefalù. Angelo Pizzuto, attraverso l'Ente da lui presieduto, l'ACI-Palermo, c'informa sulla seconda edizione della "Cronoscalata del Santuario", riservata alle auto-storiche. Il percorso è quello dell'indimenticata Cefalù - Gibilmanna, che, tra gli anni 60'/70', vide confrontarsi piloti del calibro di Nino Vaccarella, Nino Todaro, Amphicar e persino Vic Elford e Xavier Perrot. Quest'anno la gara, dopo il successo ottenuto nel 2014, potrà fregiarsi della validità di Campionato Italiano.

Richiamerà quindi i migliori conduttori italiani: da Simone Di Fulvio con la Osella PA 9/90 a Luca Pacini con la Fiat X1/9; da Guido Vivalda con la Porsche Carrera RS a Giuliano Palmieri con la De Tommaso Pantera e poi ancora, Tiberio Nocerini con l'affascinante Chevron B19 Cosworth. Per loro, provenienti da oltre-stretto, non sarà facile battere i siciliani, a cominciare da coloro che pilotano le Porsche preparate da Mimmo Guagliardo, una della quali sarà sicuramente da lui stesso guidata e le altre affidate a Natale Mannino, portacolori della "AC Festina lente" di Monreale e da "Claudio65". Ci saranno ancheNon dimentichiamolo, ci saranno anche Pippo Savoca con la BMW 635 i e Pino Bellomare, anche lui con la Porsche-Guagliardo. Occhi puntati, infine, sui più accreditati alla vittoria assoluta, il marinese Ciro Barbaccia con la sua Osella ed il cerdese Totò Riolo, il quale conta di essere presente con la Stenger BMW.

L'evento nasce dalla collaborazione tra l'ACI-Palermo ed il Comitato promotore "i Normanni", composto da Pietro Vazzana, Salvatore Cicero, Giovanni Giardina, Angelo Capuana, Pasquale Greco, Giovanni Serio, Giuseppe Guercio, Antonio Provenza e Roberto Genovese. La manifestazione prenderà il via, venerdì 9 ottobre, con le verifiche tecnico-sportive che si svolgeranno a partire dalle 18 al Porto di Presidiana. Poi, sabato mattina, nuovamente verifiche dalle 8 alle 11,30 ed a partire dalle 13,30 le due salite di prove ufficiali che precederanno la gara di domenica 11 ottobre che prenderà il via alle 10. L'Organizzazione, comunica inoltre che saranno ammesse 35 vetture moderne, grazie ad una particolare deroga ottenuta dall'ACI - Sport presieduto da Angelo Sticchi Damiani.

Sul sito dell'ACI-Palermo www.acipalermo.com gli interessati, potranno trovare notizie utili e la scheda d'iscrizione alla gara.

Rosario Lo Cicero

Legale Rappresentante ed Addetto Stampa "AC Festina lente"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cefalù, "cronoscalata del santuario": valida per il campionato italiano auto storiche

PalermoToday è in caricamento