rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Sport

Automobilismo: la scuderia "Armanno corse" si distingue in Veneto nell'italiano slalom

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si è disputata domenica 27 Settembre l'ottavo slalom "Città di Bolca" in provincia di Verona, gara automobilistica di autoslalom organizzata dalla Povil Race Sport diretta dall'esperto Otello Bettin e valida come penultima prova del Campionato Italiano di specialità Aci/Sport e per il 13° Trofeo Veneto-Trentino.Il percorso si è snodato per circa 3,700 km sulla strada che da Vestenanova sale a Bolca,lo stesso percorso è stato condito da 15 postazioni di birilli e due restringimenti artificiali con arrivo in Piazza Eisschstatt a Bolca.

Nella classifica assoluta coglie uno storico tris dopo i successi del 2013 e 2014 il pilota locale Enrico Zandonà della Scuderia Funny Team su Formula Reynard 883 con il crono fatto registrare nella prima manche di gara 2'46,37 mettendosi dietro l'ormai quasi Campione Italiano (manca solo la matematica certezza in attesa dell'ultima prova) Fabio Emanuele driver Molisano della Scuderia Campobasso Corse che con la sua sempre eccellente Osella Pa 9/90 stacca al traguardo nella terza salita un 2'47,14 che gli permette di tenere a bada il Campione Italiano uscente portacolori della Scuderia Autosport Sorrento il campano Salvatore Venanzio su Radical Sr4 miglior crono nella terza manche 2'47,48 che gli vale quindi la terza posizione;una lotta per la corona d'argento sul filo dei decimi tra Venanzio ed Emanuele.

Parentesi a parte per i due alfieri della Scuderia Automobilistica "Armanno Corse" Palermo unici Piloti a rappresentare i colori della Sicilia in terra Veneta,Alberto Santoro di Custonaci Trapani e Giuseppe Raineri di Messina.Santoro ottiene con la sua fida Radical Sr4 un ottimo quarto posto assoluto subito dietro i contendenti al titolo 2015 ottenendo il crono migliore nella terza manche 2'54,57,da sottolineare il fatto che Alberto con questo risultato approfittando dell'assenza di due colleghi che lo precedevano nella classifica piloti balza al terzo posto subito dietro ad Emanuele e Venanzio in attesa del rush finale di Serrastretta Catanzaro in programma per il week end dell'11 Ottobre prossimo. Raineri già alla vigilia leader della classifica di Gruppo Speciale del Campionato Italiano con la sua sempre performante Fiat 127 di Classe S4 1300cc stupisce tutti e coglie nella terza salita di gara un ottimo 3'20,29 che gli permette di vincere la classifica di Classe e quella riservata al Gruppo Speciale,risultato che gli permette di consolidare la leader ship in campionato ed attendere serenamente la matematica certezza del titolo fino alla disputa dell'appuntamento calabrese.

Ad accompagnare gli Atleti/Piloti del sodalizio Palermitano il Segretario Andrea Armanno che si dice soddisfattissimo dei risultati conseguiti in Veneto: "Siamo riusciti a distinguerci e portare in alto i colori della Sicilia in terra Veneta in una gara che ci ha messo a dura prova per il tracciato molto difficile da interpretare e con avversari agguerriti che hanno espresso il meglio,non regalandoci nulla.Una grande stagione per la nostra squadra che con enormi sacrifici sta raggiungendo piano piano nei vari Campionati sempre con estrema passione ed umiltà gli obiettivi prefissati che spero il prima possibile possiamo festeggiare insieme ai nostri tifosi".

Appuntamento con i protagonisti della Scuderia "Armanno Corse" Domenica prossima 4 Ottobre dove il sodalizio sarà impegnato tra il 2° Auto Slalom Città di Prizzi per la terz'ultima prova del Campionato Siciliano Slalom Aci/Sport e la Pista Mbr di Piano dell'occhio Palermo per la 5^ prova del Campionato Csen specialità Auto Slalom.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automobilismo: la scuderia "Armanno corse" si distingue in Veneto nell'italiano slalom

PalermoToday è in caricamento