Sport

Atletica, gioia Cus Palermo: Osama Zoghlami si qualifica per le olimpiadi di Tokyo

L'atleta cussino, originario di Valderice, corre i 3000 siepi di Ostrava in 8:20.29 e si qualifica per i giochi olimpici in Giappone

Splendida notizia per lo sport palermitano. Il talento Cus Palermo ed Aeronautica, Osama Zoghlami, nel corso della gara dei 3.000 siepi del meeting Golden Spike di Ostrava (il più importante dopo il Golden Gala) chiude in 8:20.29 e si qualifica ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 (che per causa della pandemia si svolgeranno quest'estate). Nuovo personal best che conferma il minimo già firmato nel 2019 (al Golden Gala, 8:20.98).

Una gara un po' lenta nei passaggi, di certo non a ritmi altissimi. Osama sin dalle primissime battute dimostra di essere in grande condizione. Così è lo stesso cussino a prendere in mano la corsa, spingendo e portandosi avanti. Al traguardo il tempo è ben sotto l’8:22.00 che rappresenta il minimo per tutti gli atleti che vogliono concorrere alle Olimpiadi nei 3.000 siepi. Gioia e sorrisi al traguardo e grande orgoglio per tutta la famiglia Cus Palermo, che riporta la propria bandiera alle Olimpiadi a conferma di una tradizione che, fiera di rappresentare un’eccellenza del Sud Italia, continua a vivere e guardare al futuro. Il secondo appello, quello che tutti i tifosi giallorossoneri aspettano, è fissato per domenica 23 maggio.

Al meeting di Rheligen in Germania, Ala Zoghlami proverà a scendere sotto l’8:22.00 e staccare il biglietto per il Giappone. Il lavoro svolto al Sestriere sotto la guida di Gaspare Polizzi sembra aver prodotto grossi risultati, prova ne è la gara svolta oggi e soprattutto la gamba mostrata da Osama. Tutti coloro i quali hanno a cuore il Cus Palermo e lo sport siciliano sognano due maglie cussine alle Olimpiadi. A fine gara Osama commenta così la giornata, ai microfoni del sito ufficiale Cuspalermo.it: “Sono felicissimo, perchè è facile intuire come le Olimpiadi siano il sogno di ogni atleta. E’ andata bene, peccato per i passaggi un pò lenti, ma ho deciso di andare avanti perchè oggi ne avevo veramente tanto. Una gara importante che dà la consapevolezza di essere cresciuti e di stare bene“.

Determinazione, serenità e un ringraziamento speciale: “Sono contento perchè mi sono tolto il pensiero di rincorrere la conferma del minimo e ora mi posso allenare molto più serenamente. Il professor Polizzi è venuto a Sestriere alla sua età standoci vicino come sempre, con l’obiettivo di andare alle Olimpiadi e di correre forte. Un ringraziamento speciale all’Aeronautica che mi permette di fare l’atleta professionista e al Cus Palermo che non ci fa mancare nulla a livello impiantistico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica, gioia Cus Palermo: Osama Zoghlami si qualifica per le olimpiadi di Tokyo

PalermoToday è in caricamento