rotate-mobile
Sport

Non funziona la cura Gasperini, l'ex Raimondi punisce i rosa

Brutta partita all'Atleta Azzurri d'Italia. La fortuna bacia i padroni di casa che passano in vantaggio al 84' con un colpo di testa di Raimondi su calcio d'angolo. Migliora lievemente il gioco dei rosa, ma non è sufficiente

Ancora una partita da dimenticare per i rosa che perdono nella trasferta contro l'Atalanta. Match avido di emozioni che consegna tre punti agli orobici, protagonisti con i siciliani di una partita piuttosto noiosa. Come nelle scorse giornate, il Palermo non esprime un calcio spumeggiante, ma gli avversari non sono da meno. Il verdetto, però, è chiaro e consegna tre punti ai bergamaschi. A segno l'ex calciatore rosa Raimondi che insacca di testa su calcio d'angolo.

LE PAGELLE

GLI HIGHLIGHTS

Non arriva la prima gioia stagionale per il Palermo, battuto sul finale da un'Atalanta che ha creato comunque pochi pericoli durante l'intero match. Gasperini manda in campo una formazione un po' a sorpresa: 3-4-2-1 con Donati schierato come centrale di difesa a fianco di Von Bergen e Muñoz. Confermata dunque la difesa a tre, che fino al gol giunto quasi al termine del match, non aveva traballato più di tanto grazie anche all'inconsistente gioco espresso dai padroni di casa. Gasperini lascia in panchina il capitano Miccoli, a segno per tre volte nelle ultime quattro sfide contro l'Atalanta in campionato. Il primo tempo si conclude sullo 0-0, con due squadre che hanno passato una buona mezzora studiandosi a vicenda e senza affondare mai alcun colpo. A dispetto di ogni pronostico il tecnico rosanero mette in campo come unica punta l'uruguaiano Hernandez, autore dell'ennesima brutta partita. Ma come di consueto, la responsabilità non può essere attribuita interamente a lui. Impalpabile la prestazione dei due trequartisti odierni, Giorgi e Ilicic, nonostante la crescita dello sloveno registrata nella prima frazione di gara. Gli unici due brividi per i nerazzurri arrivano con un destro di Barreto messo in angolo da Consigli e la zuccata di Muñoz su calcio da fermo di Ilicic. Il giovane difensore argentino segna in fuorigioco: giusta la segnalazione del guardalinee.

Nella ripresa i due tecnici non effettuano alcun cambio, né a livello di organico né a livello tattico, ricucendo la trama del primo tempo. Per il Palermo troppi errori in fase di impostazione, con un centrocampo che scambia spesso il pallone con una "patata bollente". La squadra gioca molto sulle fasce ma non riesce a sfruttare i cross per la testa di Hernandez, sempre particolarmente assopito, incapace di fare i giusti movimenti, di fraseggiare con i compagni e di fare alzare il baricentro della squadra. I due esterni, Garcia e Morganella, corrono tantissimo, a volte anche a vuoto, non riuscendo ad impensierire quasi mai gli avversari. Gasperini sostituisce Hernandez con Miccoli al 63', che però non ha il tempo di lasciare il segno in una partita sfortunata. I siciliani hanno dimostrato comunque di avere lavorato bene durante la prima settimana con Gasperini alla guida, dando l'impressione di cominciare a sviluppare un'idea di gioco di maggior qualità, fermi restando i limiti tecnici della squadra. Dopo quattro giornate il Palermo resta a quota un punto, con il morale a terra e la trasferta con il Pescara alle porte.

TABELLINO
PALERMO
. Ujkani, Munoz, Von Bergen, Donati, Garcia, Morganella, Barreto, Rios, Giorgi (32' st Pisano), Hernandez, Ilicic (18' st Miccoli). A disposizione: Benussi, Viola, Dybala, Bertolo, Milanovic, Labrin, Budan, Brichetto, Kurtic. Allenatore: Gian Piero Gasperini;

ATALANTA. Consigli, Lucchini (28' st Stendardo), Manfredini, Bellini, Bonaventura (12' st De Luca), Moralez (38' st Troisi), Denis, Cigarini, Brivio, Cazzola, Raimondi. A disposizione: Frezzolini, Polito, Scozzarella, Matheu, Ferri, Palma, Parra. Allenatore: Stefano Colantuono;

ARBITRO: Piero Giacomelli (Trieste);
ASSISTENTI: Posado (Bari), Faverani (Lodi);
RETI: Raimondi 39' st;
AMMONITI: Ilicic, Giorgi, Donati (P); Manfredini, Lucchini, Cigarini, Troisi (A).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non funziona la cura Gasperini, l'ex Raimondi punisce i rosa

PalermoToday è in caricamento