Il Palermo scrive a Musumeci: "Riapriamo lo stadio Barbera in sicurezza"

La richiesta della società è motivata dalla necessità di "evitare distorsioni della concorrenza ed alterazioni delle competizioni". Ecco le misure previste dal club per consentire l'ingresso dei tifosi evitando il rischio di contagi da Coronavirus

Il Palermo scrive al presidente della Regione, Nello Musumeci, per sollecitare l'apertura ai tifosi dello stadio Barbera in occasione dell'esordio casalingo del Palermo contro il Potenza "nel rispetto assoluto di tutte le norme di sicurezza".

L'idea della società è permettere l'ingresso allo stadio ad un numero di persone proporzionato alla capienza del Barbera. La richiesta del Palermo è motivata dalla necessità di "evitare distorsioni della concorrenza ed alterazioni delle competizioni, in coerenza, peraltro, con i provvedimenti adottati in altre Regioni a favore della presenza di pubblico sugli spalti degli stadi dei campionati di ogni ordine e grado oltreché al recente parere favorevole della Commissione tecnica scientifica".

Inizia così l’appello del club rosanero, che fa riferimento all’apertura al pubblico avvenuta in altre piazze, come avvenuto ad esempuio a Teramo nella prima giornata di campionato. Per evitare il rischio di contagi da Coronavirus, il Palermo assicurera "la distribuzione dei titoli di accesso avvenga soltanto per via telematica, chiedendo ai beneficiari di compilare anche una idonea autocertificazione"; posti a sedere intervallati "affinché sia garantito il mantenimento della distanza interpersonale di sicurezza"; "l’obbligo dell’uso delle mascherine dal momento dell’ingresso e per tutto il periodo di permanenza nell’impianto"; controllo della temperatura corporea "al momento dell’entrata nello stadio"; "un congruo numero di colonnine con liquido igienizzante per le mani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento