menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alice Carrara

Alice Carrara

AndrosBasket, arriva la giovane promessa lombarda Alice Carrara

Ha 20 anni e la scorsa stagione era in forza alla Cestistica Spezzina in serie A1: "Non sono mai stata a Palermo, ma ne ho sentito parlare bene. Sono emozionata e non vedo l'ora di iniziare a lavorare"

Alice Carrara giocherà con l'AndrosBasket in Serie A2. La giovane, 20 anni, ha partecipato in estate al raduno azzurro in vista degli Europei di categoria di Matosinhos: l’ala-pivot di Bergamo ha però dovuto lasciare i sogni azzurri dopo un piccolo problema fisico, che l’ha esclusa dalla corsa a un posto nel roster. Reduce da una stagione di apprendistato a La Spezia (6 presenze in Serie A1 e partecipazione alle Finali Nazionali Under 20), Carrara ha alle spalle una buona esperienza in A2 e A3 col club con cui ha esordito tra le senior, il Fassi Albino, da cui arriva con la formula del prestito. Il debutto nelle categorie nazionali a 16 anni: nella stagione 2013/2014 di A3 in 22.3’ di media fa registrare 6.3 punti e 5.5 rimbalzi; nelle due stagioni successive gioca da cambio e offre un solido contributo, discreta l’annata 2015/2016 in cui giostra bene da cambio delle esperte Silva e Bedalov (4 punti e 3.6 rimbalzi in 15’ di media) e si concede il lusso di metterne 15 in 24’ nella partita di Playoff contro la corazzata Broni.

Oltre a notevoli margini di miglioramento, Carrara possiede una serie di caratteristiche particolarmente interessanti. Ha una stazza (1.85) che le consente all’occorrenza di giocare da pivot, ma possiede anche peculiarità tecniche da 4, ruolo che ha ricoperto con l’Under 20 spezzina giostrando accanto alla coetanea (e nazionale) Emanuela Valente: ha il tiro da fuori nel suo repertorio, sa giocare bene in movimento, buona anche la partenza in palleggio e l’uso della mano debole. Doti che la rendono un buon complemento per un reparto lunghe che può contare anche su Ieva Pr?skienyt? e sulla capitana Marta Verona.

“Ceci”, questo il soprannome che porta con sé da una vita, ha voluto fortemente Palermo: "Sono molto contenta ed entusiasta di iniziare questa nuova avventura, mi sono piaciuti fin da subito i progetti e gli obiettivi della società, credo che siano degli ottimi punti di partenza per fare bene". Per la giovane promessa lombarda è la prima esperienza al Sud: "Non sono mai stata a Palermo, ma ne ho sentito parlare bene. Sono emozionata e non vedo l'ora di conoscere l'ambiente, le compagne e di iniziare a lavorare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento