Sport

Il Palermo è rimandato a settembre, col Napoli arrivano altri tre schiaffi

Dopo la debacle interna di domenica scorsa col Fenerbahce arriva un'altra sconfitta per la formazione di Pioli. 3-1 il punteggio. A segno per gli azzurri Hamsik e Maggio (2), di Migliaccio la rete dei rosa

Giulio Migliaccio, autore del go della bandiera per i rosa

Non tutti gli scioperi vengono per nuocere. Al Palermo visto ieri sera a Napoli non faranno male altre due settimane di lavoro. In attesa delle partite da tre punti, i rosa incassano altri tre gol. Dopo Trapani e Fenerbahce anche il Napoli rifila tre polpette alla formazione di Pioli. E’ terminata con il punteggio di 3-1 la sfida amichevole di ieri sera al San Paolo. Il match ad ingresso gratuito, organizzato in poche ore dal presidente azzurro e quello rosanero, Aurelio De Laurentiis e Maurizio Zamparini, a causa dello sciopero del campionato, ha portato allo stadio circa 60 mila spettatori.

Ad aprire le marcature al 19’ è stato Marek Hamsik. Per lo slovacco cross di Dossena dalla sinistra, stop di destro e gol di sinistro. Il raddoppio è arrivato al 30’ e porta la firma di Christian Maggio che sulla destra scambia con Hamsik. Lo slovacco finta di sinistro e crossa di destro al centro dell'area dove l'esterno destro segna con una rovesciata. Al 43’ il Palermo accorcia le distanze grazie a Migliaccio che di testa insacca De Sanctis. Al 21’ della ripresa è nuovamente Maggio ad andare in rete. Per lui inserimento in area e destro vincente.

Il tecnico rosanero Stefano Pioli, intervistato al termine dell'incontro, pone l’accento su alcune distrazioni da evitare nelle prossime sfide e riconosce i meriti della formazione di Walter Mazzarri. “Dispiace sempre perdere - sottolinea l'allenatore emiliano a Palermocalcio.it - anche quando in palio non ci sono i tre punti. Dobbiamo continuare a lavorare molto, abbiamo commesso delle ingenuità che ci sono costate care e che non devono più ripetersi. Bisogna però dire che abbiamo affrontato una grande squadra: credo che stasera il Napoli abbia confermato di essere una squadra che può lottare per lo scudetto”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palermo è rimandato a settembre, col Napoli arrivano altri tre schiaffi

PalermoToday è in caricamento