rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Altro

La Waterpolo Palermo vince di misura su Nuoto 2000 Napoli: la vetta della classifica è sempre più vicina

La squadra biancorossa si impone in casa per 9-8 grazie al gol di Migliaccio a due minuti dalla fine: in caso di vittoria nel recupero contro Crotone salirebbe in testa alla Serie B

Che quella contro Nuoto 2000 Napoli sarebbe stata una partita difficile per la Waterpolo Palermo, lo si sapeva già alla vigilia. La vittoria non era per niente scontata, ma alla Piscina del CUS Palermo, la squadra allenata da Malara, si è presa la rivincita contro l'artefice dell'unica sconfitta dei palermitani di questa stagione,  avvenuta a Napoli nella prima partita di campionato. Una partita tesissima e dal risultato incerto fino al suono finale dell'ultimo quarto, complicata da un arbitraggio non all'altezza della delicatezza dell'incontro. La Nuoto 2000 Napoli parte subito forte portandosi in vantaggio di tre reti. Copre bene gli spazi in difesa ed è cinica in fase di realizzazione. La Waterpolo Palermo fatica per tutto il primo quarto a prendere le misure nei confronti di un 7 napoletano messo bene in campo. Bisogna aspettare quasi la fine del 1° Quarto per vedere le azioni più pericolose con Migliaccio prima e  Raimondo dopo, che sprecano in malo modo la superiorità numerica, poi è Damiano Bogni che accorcia le distanze con un tiro dalla distanza ad un minuto dalla fine.

Il secondo quarto è più equilibrato, Nuoto 2000 tira un po' il fiato e la squadra di Paolo Malara riesce a pareggiare i conti con i gol di Giacomo Cardoni, per portarsi poi in vantaggio grazie al gol di Migliaccio. I palermitani si portano cosi sul 4-3. Il pressing dell' WP continua ed il Nuoto 2000 soffre parecchio. Di nuovo Damiano Bogni con un tiro da lontano beffa il portiere partenopeo e porta in vantaggio di due gol i suoi. Un vantaggio che dura però poco perché la squadra napoletana crea superiorità numerica e pareggia ad 11" dalla fine con il suo uomo più rappresentativo Ciro Ruocco

Nel terzo tempo parte subito forte Napoli che conquista la palla a due e subito mette Di Costanzo in condizione di segnare il gol del 6-5. La WP fa di nuovo fatica a trovare gli spazi ed è di nuovo la squadra ospite a portarsi in vantaggio  al fischio della sirena dei 30". La partita comincia ad essere nervosa e l'arbitro non sembra avere il polso della situazione. Si scaldano gli animi nella panchina napoletana e e viene espulso un dirigente accompagnatore. Il risultato non cambia fino al fischio finale del 3° quarto.

L'ultimo tempo inizia con il pressing della WP in una partita sempre più spigolosa, con gli ospiti che lottano su ogni pallone, ma è Pettonati ad accorciare le distanze su servizio di Mario Raimondo. Cala il ritmo la Nuoto 2000 e la squadra di Malara riesce a smistare meglio il gioco. Il pareggio è di Piersanti Mattarella che approfitta della superiorità numerica a seguito di un'espulsione del n. 6 napoletano. Su un controfallo fischiato a Ruocco, Piersanti Mattarella vola da solo verso la porta avversaria e conquista un sacrosanto rigore che viene finalizzato successivamente da Migliaccio. A poco più di 4 minuti dalla fine la WP si porta in vantaggio di 8-7. Pareggia ancora Napoli, approfittando di 20" di superiorità numerica, con Mirco Lucarelli. A 2 minuti dalla fine della partita è ancora Massimo Migliaccio che con un tiro spettacolare dalla distanza coglie di sorpresa il portiere avversario e mette fine ad una partita difficile ed equilibrata e con i nervi sempre più tesi in ambedue le compagini.

La posta in palio per la società del Presidente Coglitore era alta. Una vittoria importantissima in vista del recupero di mercoledì prossimo contro Crotone, alla Comunale di Palermo, che per la WP potrebbe valere la testa della classifica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Waterpolo Palermo vince di misura su Nuoto 2000 Napoli: la vetta della classifica è sempre più vicina

PalermoToday è in caricamento