rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Altro

Lutto nel mondo del tennis palermitano, è morto Gabriele Palpacelli

Si è spento all’età di 65 anni a causa di una grave malattia. Ha dedicato una vita intera alle racchette, prima da atleta poi da dirigente

Lutto nel mondo del tennis palermitano. E’ morto Gabriele Palpacelli all’età di 65 anni a causa di una grave malattia. E' stato presidente del Comitato regionale siciliano per 12 anni prima di essere eletto in Consiglio federale. Lascia una moglie, Anna, due figli, Francesco e Carolina, e una nipotina.

Palpacelli aveva dedicato una vita intera al tennis, prima da atleta poi da dirigente. "Dopo una brillante carriera da tennista, infatti, Palpacelli - scrive la Federtennis sul suo sito - ha indossato giacca e cravatta e dopo vari incarichi, è stato presidente della Fit Sicilia per ben 12 anni. Grazie al suo apporto il tennis siciliano ha raggiunto risultati notevoli, certificati dai successi in campo internazionale degli alfieri Cecchinato e Caruso. Proprio Marco deve molto allo “zio Gabriele”, assoluta guida nei primi passi di crescita di Ceck. Era un uomo disponibile con tutti".

Proprio Marco Cecchinato, simbolo del tennis palermitano nel mondo, dedica allo zio un lungo e commosso saluto. “Ciao zio Gabri. Sei e sarai sempre un esempio. Il mio secondo papà ed il mio primo maestro - scrive sul suo profilo Instagram Ceck -. L’unico capace di tenere unita la nostra “big family”. Ti voglio ringraziare per avermi insegnato tanto e per avermi supportato. Porterò sempre con me il giorno in cui mi hai fatto impugnare la racchetta e terrò vive le tue parole finché giocherò. Sarai sempre nel mio cuore. Ciao monumento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto nel mondo del tennis palermitano, è morto Gabriele Palpacelli

PalermoToday è in caricamento