rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Altro

Tennis, come cresce Gabriele Piraino: il 18enne palermitano entra in top mille

Il giovane mancino adesso è numero 977 del mondo. Cominciano a vedersi i frutti della preparazione invernale svolta a metà tra la casa madre, il Ct Palermo, e il Centro Federale di Tirrenia

Un giorno storico. Il primo che potrebbe spalancargli un luminoso avvenire. Gabriele Piraino, 18enne palermitano, è entrato nella top 1.000 del ranking mondiale di tennis, accomodandosi al numero 977. Il giovane mancino è entrato nei radar Atp. E gli amanti palermitani del tennis già sognano un nuovo Cecchinato.

Una settimana fa "Pira" è stato eliminato al primo turno delle qualificazioni di Roseto, ma i suoi progressi sono evidenti. Piraino, del Ct Palermo, sta vivendo quella che è la stagione delle conferme. Allenato dallo storico coach Davide Cocco, autentico punto di riferimento per lui, un anno fa ha disputato le qualificazioni di Wimbledon juniores e poi ha assaggiato la nazionale under 18, chiudendo il 2021 a dicembre con la promozione in serie A1 con la casacca del circolo di viale del Fante per il quale è tesserato da sempre.

"Obiettivo principale di quest’anno – ha raccontato nelle scorse settimane Gabriele al sito della Federtennis - è quello di consolidare le prestazioni nei tornei Itf da 15.000 e 25.000 dollari, cercando di arrivare il più possibile agli ultimi turni".

Il classe 2003 palermitano già un anno fa si è distinto a livello Challenger, battendo gente del calibro di Julian Ocleppo sconfitto a Cordenons e lo spagnolo Alvaro Lopez San Martin, superato a Barletta. Poi la dura preparazione invernale svolta a metà tra la casa madre, il Ct Palermo, e il Centro Federale di Tirrenia, e lo storico ingresso nei top mille. Sperando che sia solo l'inizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, come cresce Gabriele Piraino: il 18enne palermitano entra in top mille

PalermoToday è in caricamento