rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Altro

Telimar Palermo, appuntamento con la storia: prima volta in semifinale di una coppa europea

Il club dell'Addaura è già a Siracusa: alla piscina Paolo Caldarella affronterà il Circolo Canottieri Ortigia nella gara 2 della semifinale della Len Euro Cup

E' già a Siracusa il Telimar, che domani, mercoledì 9 febbraio, alle ore 15, alla piscina ‘Paolo Caldarella’ della Cittadella dello Sport affronterà il Circolo Canottieri Ortigia nella gara 2 della semifinale della LEN Euro Cup. Una partita che arriva dopo la sconfitta a tavolino degli aretusei che lo scorso 12 gennaio non si erano presentati alla Piscina Olimpica di Palermo a causa di diverse positività al covid19 tra i giocatori. Il match di domani sarà diretto dagli arbitri Dervieux (FRA) e Franulovic (CRO), e verrà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook TeLiMar Pallanuoto.

Il club dell’Addaura punta a restare concentrato per tutta la durata del match: "Sarà una partita per noi importante - dice l’allenatore del TeLiMar, Gu Baldineti -. Puntiamo a fare una partita di sostanza, perché affrontiamo una squadra forte. Il nostro compito è quello di mettere in pratica quello che proviamo e riproviamo in allenamento. So che i ragazzi daranno il massimo e faranno bene in gara. Sarà sicuramente uno spettacolo per tutti".

Una partita che, in deroga al regolamento della LEN, che vieta gli incontri in vasca scoperta durante l’inverno, verrà giocata alla Piscina Paolo Caldarella di Siracusa. Evitati, così, gli spostamenti delle due squadre, in un periodo delicato come questo.

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: "Per la prima volta nella storia della pallanuoto, due club siciliani in semifinale di una Coppa Europea. Ortigia e TeLiMar, che sono a pari merito con 28 punti al quarto posto nel Campionato di A1 alla fine del girone di andata, anche questo un risultato straordinario, senza precedenti nel passato. Sono due squadre molto ben strutturate le nostre, un equilibrato mix fra giocatori locali, che mantengono il DNA delle rispettive città, e top player italiani e stranieri, che costituiscono un vero valore aggiunto per consentire ai due club di potere ambire a questi obiettivi di vertice. L’obiettivo per noi, sia in questa partita che anche in tutte le successive di Campionato, è quello di arrivare più numerosi possibili ad ogni match, cercando di tenere a distanza la positività da Covid19, in modo da potere giocare con forze fresche ogni partita, per capitalizzare così l’importante lavoro svolto dal 24 agosto sino ad ora, periodo questo nel quale, seppur fra mille difficoltà, non ci siamo mai fermati. Da due settimane abbiamo la Piscina Comunale - la nostra casa, che è stata con la tribuna inagibile da settembre – completamente chiusa. Abbiamo trasferito con grande tempestività tutta la nostra attività di A1, sia il lavoro a secco, che quello in acqua, nella vasca scoperta del Cus Palermo, soluzione questa che, in termini di prevenzione del contagio da Covid19 ci ha lasciato un po’ più sereni, ma che per il resto non è certamente lo stesso rispetto ad allenarci e giocare a ‘casa’ nostra".
 
TeLiMar: Nicosia, Del Basso, Turchini, Di Patti, Occhione, Vlahovic, Giliberti, Marziali, Lo Cascio, Irving, Lo Dico, Basic, Washburn, Fabiano, De Totero, Sorrentino - Allenatore: Marco Gu Baldineti
CC Ortigia: Tempesti, F. Cassia, F. Condemi, A. Condemi, Klikovac, Ferrero, Di Luciano, Gallo, Mirarchi, Rossi, Vidovic, Napolitano, Piccionetti, Giribaldi, L. Cassia, Ruggiero, Tringali, Capodieci – Allenatore: Stefano Piccardo

Arbitri: Mr. Sebastien Dervieux (FRA) e Mr. Andrej Franulovic (CRO)  - Delegato LEN: Mr. Matjaz Rakovec (SLO)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telimar Palermo, appuntamento con la storia: prima volta in semifinale di una coppa europea

PalermoToday è in caricamento