Giovedì, 21 Ottobre 2021
Altro

Il Telimar in Len Euro Cup a valanga sui russi dello Shturm

Nella seconda giornata del primo turno, il Club dell’Addaura chiude con l’ampio punteggio di 18-4 un match gestito alla perfezione dai ragazzi allenati da Gu Baldineti fin dai primi minuti di gioco: ottima difesa guidata dai due portieri Nicosia e Washburn e molte occasioni offensive trasformate

Dopo la vittoria per 14-13 contro i catalani del Sant Andreu, in Len Euro Cup il Telimar dilaga contro i russi dello Shturm 2002 Ruza. A Sebenico, nella seconda giornata del primo turno, il Club dell’Addaura chiude con l’ampio punteggio di 18-4 un match gestito alla perfezione dai ragazzi allenati da Gu Baldineti fin dai primi minuti di gioco: ottima difesa guidata dai due portieri Nicosia e Washburn e molte occasioni offensive trasformate per il Club dell’Addaura che domani alle 18 affronterà gli svizzeri della Carouge Natation, ancora a zero punti nella classifica del Gruppo A, per le sconfitte rimediate con il Solaris e il St Andreu.
 
Pronti, via, il Telimar va subito in goal con Marziali. I russi pareggiano su rigore con Egorov a 2’58 dal termine del primo tempo, ma rispondono subito i ragazzi del Club dell’Addaura con Vlahovic in superiorità e con Basic a uomini pari per l’1-3. Il parziale si chiude con il Telimar avanti di 3, per il goal all’ultimo secondo di Irving in doppia superiorità numerica.

In avvio del secondo tempo, il Telimar continua ad allungare con due gran tiri dalla distanza di Del Basso e Irving per l’1-6. Lo Shturm prova a reagire su uomo in più con Ziuzin e Schevchuk, ma gli uomini guidati da Baldineti restano concentrati e chiudono la prima metà del match sul 3-8 con le reti di Marziali in più e di Irving a uomini pari.   

Il terzo tempo si apre con il rigore trasformato da Vlahovic per il 3-9. I russi rispondono con Ziuzin, ma il Telimar scava il solco sul +12 con le reti in superiorità di Del Basso e del capitano Lo Cascio, quella a uomini pari di nuovo di Del Basso, poi nuovamente in superiorità con Lo Dico quando mancano 3’34 al termine del tempo. A 2’41 Saratov non può far nulla contro il tiro dai cinque metri trasformato da Irving. Il tempo si chiude sul 4-16 per le reti di Del Basso a uomini pari e Fabiano in superiorità.  

Con la vittoria in tasca, Baldineti fa riposare Nicosia e nell’ultimo quarto schiera tra i pali Washburn. Le forze in campo sono tutte sbilanciate a favore dei palermitani e il Telimar continua ad allungare con Giliberti in superiorità numerica e con Lo Dico che fissa il risultato finale sul 4-18. Usciti per limite di falli Egorov (Shturm) nel secondo tempo, Ziuzin e Rukhlov (Shturm) nel terzo tempo, Kirsanov e Ryabov (Shturm) nel quarto tempo.

Primo goal europeo per il palermitano Andrea Giliberti: "Siamo davvero contenti per queste due vittorie e soprattutto per quella di ieri. Era una partita difficile da affrontare, eravamo al debutto in Euro Cup – ricorda – ma, anche se non abbiamo giocato benissimo siamo riusciti comunque a portare a casa il risultato. Ed era assolutamente fondamentale. Oggi – dice –, è stata una partita un po’ più agevole, ma in ogni caso i russi dello Shturm sono una squadra ostica, perché nuotano forte, mettono le mani addosso e fanno un buon pressing. Noi, però, siamo stati bravi a disinnescare i loro punti di forza e abbiamo, così, portato a casa la partita". Non ci si può fermare ad accarezzare la gioia del primo goal internazionale: "Sono contento – afferma Giliberti – per questa rete, ma siamo tutti già concentrati sulle ultime partite che ci aspettano. In particolare, domenica contro il Solaris ci giocheremo probabilmente il primo posto nel girone".
 
Shturm 2002 Ruza vs Telimar Palermo 4-18
 
Parziali: 1-4; 2-4; 1-8; 0-2.
Superiorità: Shturm Ruza 1/11 + 1 rigore; Telimar 6/13 + 2 rigori.
 
Il Tabellino
Shturm 2002 Ruza: Saratov, Salnikov, Ryabov, Egorov 1 (su rig.), Alekseev, Letunovskiy, Efimenko, Shevchuk 1, Rukhlov, Kirsanov, Ziuzin 2, Dolinskii, Pyzhikov – Allenatore: Sergei Rodionov
Telimar: Nicosia, Del Basso 4, Turchini, Di Patti, Fabiano 1, Vlahovic 2 (1 su rig.), Giliberti 1, Marziali 2, Lo Cascio 1, Irving 4 (1 su rig.), Lo Dico 2, Basic 1, 13. Washburn - Allenatore: Marco Gu Baldineti
Arbitri: Tomi KAVCIC (SLO) e Spyridon ACHLADIOTIS (GRE).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Telimar in Len Euro Cup a valanga sui russi dello Shturm

PalermoToday è in caricamento