Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Altro

Pallanuoto, esordio vincente per il Telimar in casa nel campionato di A1

Il Club dell’Addaura supera la Waterpolo Milano Metanopoli 12-7

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Obiettivo raggiunto, quello dei tre punti all’esordio nel campionato nazionale di pallanuoto maschile di serie A1, per il Teimar. Alla piscina olimpica comunale di Palermo agli ordini degli arbitri Paoletti e Braghini finisce 12-7 contro la Waterpolo Milano Metanopoli. I padroni di casa mettono l’ipoteca sul risultato già nei primi di gioco.

Complice la stanchezza dopo il primo turno di Len Euro Cup concluso domenica, gli uomini di Baldineti sono costretti a gestire la reazione dei lombardi, che arriva, però, solo nel quarto tempo, quando già tutti i giochi sono fatti. Non c’è tempo per riposare, si gioca già venerdì con il Club dell’Addaura che ospiterà il Team Strasbourg, il VK Sabac e il BVSC Zuglo Budapest nel secondo turno della Len Eup.

Si parte con il rigore trasformato da Vlahovic per il vantaggio del Telimar, che raddoppia poco dopo con Irving. Il Metanopoli, però, si fa sotto con Mattiello su uomo in più. I padroni di casa rispondono con Vlahovic e allungano con Irving e Occhione, entrambi in superiorità, per il 5-1 su cui si chiude il primo tempo. Il Club dell’Addaura continua ad aumentare il gap sul 6-1 con Marziali in più, ma gli ospiti vanno sul 6-2 sfruttando l’uomo in più con Andryukov. Botta e risposta con Irving su rigore e Lanzoni, ma la prima metà del match si chiude sull’8-3 per la rete di Marziali su uomo in più. Calo fisico per entrambe le squadre nel terzo tempo, con il TeLiMar che trova il goal del 9-3 a 1’26 dalla sirena con Lo Cascio abile su uomo in più a trovare un varco nella difesa milanese. La Waterpolo Milano accorcia con Lanzoni a uomini pari e Tononi in superiorità per il 9-5, ma a 3’17 dal termine dell’ultimo quarto il Telimar va sul +5 con un tiro dai cinque metri realizzato da Del Basso. Kasum in più e Andryukov in controfuga firmano il 10-7. A 1’20 dalla fine è Di Patti ad aggiungersi alle marcature per i padroni di casa, che fissano il punteggio finale con la rete a 8 decimi di secondo realizzata dal capitano Lo Cascio.

"Eravamo stanchi e si è visto negli ultimi due tempi, ma abbiamo portato a casa lo stesso il risultato ed è questo ciò che conta", dice il capitano Francesco Paolo Lo Cascio, che giorno dopo giorno sente crescere tutta la squadra: "Lavoriamo partita dopo partita, andando ad aggiustare ciò che non va e a valorizzare sempre di più i nostri punti di forza. Penso che da qui alla fine della stagione abbiamo davvero ampio margine di miglioramento".

Riposo necessario in vista dell’impegno casalingo in Len Euro Cup di venerdì, sabato e domenica: "Vogliamo fortemente il pubblico di nuovo a sostenerci in piscina. Lo aspettiamo da troppo tempo – dice -. La società è brava a coinvolgere i tifosi e non vediamo l’ora che arrivi il rinnovo dell’agibilità della tribuna, perché sappiamo di poter contare sul nostro ottavo uomo in vasca per i prossimi importantissimi impegni".

Parziali: 5-1; 3-2; 1-0; 3-4. Superiorità: TeLiMar 6/9 + 3 rig.; WP Milano Metanopoli 4/13.

Il Tabellino

Telimar: Nicosia, Del Basso 1 (su rig.), Turchini, Di Patti 1, Occhione 1, Vlahovic 2 (1 rig.), Giliberti, Marziali 2, Lo Cascio 2, Irving 3 (1 rig.), Lo Dico, Basic, De Totero - Allenatore: Marco Gu Baldineti

Waterpolo Milano Metanopoli: Cubranic, Cavallini, Andryukov 2, Tononi 1, Mattiello 1, Caravita, Scollo, Kasum 1, Manzo, Busilacchi, Novara, Lanzoni 2, Mellina Gottardo – Allenatore: Josko Krekovic Arbitri: Attilio Paoletti e Federico Braghini, entrambi di Roma – Delegato: Giovanni Del Bosco, di Palermo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, esordio vincente per il Telimar in casa nel campionato di A1

PalermoToday è in caricamento