Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Altro

Pallanuoto, il Telimar all’esordio in campionato ospita il Metanopoli

Non c’è tempo per fermarsi a festeggiare lo strepitoso esordio con primo posto nel difficile girone croato in Len Euro Cup. Il club dell’Addaura ospiterà domani la Waterpolo Milano nel posticipo della prima giornata

Non c’è tempo per fermarsi a festeggiare lo strepitoso esordio con primo posto nel difficile girone croato in Len Euro Cup. A poco più di 24 ore dalla vittoria sul Solaris Sibenik che a chiusura di un primo turno perfetto ha garantito l’accesso alla seconda fase della competizione internazionale, il TeLiMar è già concentrato sul debutto nel Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A1. Il Club dell’Addaura ospiterà domani la Waterpolo Milano Metanopoli nel posticipo della prima giornata. Fischio d’inizio alle ore 16 alla Piscina Olimpica Comunale di Palermo agli ordini degli arbitri Paoletti e Braghini.

Per il vicecapitano Fabrizio Di Patti, «la Metanopoli è una bella squadra. È al suo secondo anno in A1, assolutamente da non sottovalutare. Non dobbiamo tenere in considerazione i loro risultati in Coppa Italia, perché hanno giocato il primo turno, dopo un periodo precario per problemi di impianto, contro due corazzate come Savona e Trieste. Hanno nella loro rosa giocatori come Mattiello e Lanzoni che in attacco possono farci davvero male. Domani sarà sicuramente una partita ostica, in cui dovremo affrontare il loro gioco duro, con un pressing molto alto. Ma vogliamo iniziare bene il Campionato e dobbiamo dare il massimo per ottenere i primi tre punti in casa, seppur probabilmente in assenza di pubblico, per un rinnovo dell’agibilità del nostro impianto, che tarda ad arrivare".

L’aspetto mentale, così come quello fisico, sarà fondamentale in questo avvio di stagione: «Abbiamo impostato la preparazione proprio in vista di questi impegni continui a distanza di pochi giorni – mette in evidenza Di Patti -. A livello mentale, forse pesa di più fare una trasferta, quindi credo che la seconda fase di Euro Cup in casa ci alleggerisca sia mentalmente che fisicamente, perché si riescono ad ammortizzare i tempi morti di una trasferta. A livello fisico, è chiaro che non abbiamo tempo di rifiatare perché sono tutti appuntamenti importantissimi a distanza di pochi giorni, ma la società TeLiMar lavora quotidianamente per mettere i giocatori nella condizione migliore ed ognuno di noi, a mio avviso, sa come gestirsi fisicamente".

L’orgoglio di un palermitano che porta in alto i valori della sua città in Europa è tutto nelle parole di Di Patti: «Dietro a questa partecipazione – afferma – ci sono l’impegno, il sacrificio e il duro lavoro che giornalmente la Società, l’allenatore e tutti i miei compagni di squadra hanno fatto negli scorsi anni e continuano a fare ogni giorno. L’emozione della prima giornata in Croazia è stata tanta, anche perché giocavamo contro una squadra attrezzata come il Sant Andreu, ma ancora più emozionante è stata la vittoria finale contro i padroni di casa. Il passaggio del turno è solo un primo passo. Ci aspetta ancora la difficilissima seconda fase che ci siamo meritati di organizzare a Palermo per quanto di buono abbiamo fatto vedere a Sebenico».

Le formazioni

TeLiMar: 1. Nicosia, 2. Del Basso, 3. Turchini, 4. Di Patti, 5. Occhione, 6. Vlahovic, 7. Giliberti, 8. Marziali, 9. Lo Cascio, 10. Irving, 11. Lo Dico, 12. Basic, 13. Washburn - Allenatore: Marco Gu Baldineti
Waterpolo Milano Metanopoli: 1. Cubranic, 2. Cavallini, 3. Andryukov, 4. Tononi, 5. Mattiello, 6. Caravita, 7. Scollo, 8. Kasum, 9. Manzo, 10. Busilacchi, 11. Novara, 12. Lanzoni, 13. Mellina – Allenatore: Josko Krekovic
Arbitri: Attilio Paoletti e Federico Braghini, entrambi di Roma – Delegato: Giovanni Del Bosco, di Palermo
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, il Telimar all’esordio in campionato ospita il Metanopoli

PalermoToday è in caricamento