rotate-mobile
Altro

Palermo C5, uragano rosanero: Resuttana San Lorenzo travolto 5-1

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Finalmente torna a splendere il sole sopra il "Tocha Stadium". Dopo i segnali incoraggianti della scorsa settimana contro l'Isola C5 ecco arrivare una convincente, nonché meritatissima, vittoria: il Palermo Calcio a5, infatti, tra le mura amiche, travolge il Resuttana San Lorenzo con un perentorio 5-1. Gara letteralmente dominata dalla compagine rosanero, giornata indimenticabile soprattutto per Gennaro, a segno per la prima volta con la prima squadra.

PRIMO TEMPO: Pronti via è il Palermo C5 a prendere in mano le redini del gioco cercando, sin dalle battute iniziali, di schiacciare la squadra ospite. Ad aprire le danze del match, al 16', ci pensa Daricca con un gol da cineteca: l'attaccante rosanero converge verso il centro prima di freddare l'estremo difensore del Resuttana con un siluro sotto l'incrocio dei pali. Passa appena un minuto e il Palermo Calcio a5 trova il raddoppio con un'ottima azione corale: Davì recupera palla, salta il suo diretto avversario prima di scaricare su Gennaro abile a servire l'accorrente Maretta che, in scivolata, insacca alle spalle del portiere del Resuttana. Delirio al "Tocha Stadium", tifosi rosanero scatenati per l'ottimo avvio di gara della squadra guidata da mister Lo Piccolo. I padroni di casa giocano sul velluto e trovano il momentaneo 3-0 firmato da Gennaro, rete da manuale di futsal: il numero 11 del Palermo C5, dopo aver agganciato la palla con la suola, calcia di prima con la punta spiazzando il portiere del Resuttana San Lorenzo. Si va all'intervallo con la squadra di casa sopra di 3 reti.

SECONDO TEMPO: Non cambia il canovaccio tattico della ripresa, col Palermo Calcio a5 sempre proiettato in avanti. La squadra del Presidente Messeri cala subito il poker: Rizzuto vede l'inserimento di Davì che, dopo un ottimo controllo, lascia partire una sassata che non lascia scampo all'estremo difensore ospite. Emozioni continue al "Tocha Stadium": espulso Napoli dopo un fallo su Daricca. A battere il tiro libero sarà lo stesso attaccante rosanero, siglando il 5-0. Partita in cassaforte, gara dominata dai padroni casa. Sul finire del match arriva la rete della bandiera del Resuttana San Lorenzo: tiro libero assegnato alla formazione ospite per un fallo di capitan Marretta su Girgenti, Di Cara spiazza Lo Buglio e fissa il risultato sul 5-1.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo C5, uragano rosanero: Resuttana San Lorenzo travolto 5-1

PalermoToday è in caricamento