rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Altro

Palermo Arabian Horse Cup, nel medagliere spiccano due allevamenti siciliani

Al centro ippico Chirone di Partanna Mondello due giorni di spettacolo con 90 purosangue. Da sottolineare i risultati ottenuti dall'Mg Arabians di Roccamena

Nonostante il maltempo che ha investito la città fra sabato e domenica, si è chiusa con un numero di iscritti record la quattordicesima edizione del concorso Palermo Arabian Horses Cup-International C Show Ecaho, organizzato dal Nuovo Gruppo Equestre Monte Erice guidato da Antonio Culcasi. Più di 90 i purosangue arabi che hanno offerto due giorni di spettacolo compiendo esercizi che ne hanno messo in risalto bellezza, portamento ed eleganza.

Guidati dai loro handler nel ring del centro ippico Chirone di Partanna Mondello, i purosangue arabi divisi per fasce d’età - puledri e puledre, fattrici e stalloni - hanno sostenuto varie prove di morfologia e sono stati giudicati per dorso e armonia, testa e collo, arti, movimento. Tra gli allevamenti italiani e stranieri che vi hanno preso parte, da sottolineare i risultati ottenuti dall'Mg Arabians di Roccamena (Palermo) e dalla Tenuta Poggio Binaia di Partanna (Trapani).

Tra gli stalloni senior si è imposto Engulo, figlio di Shanghai EA ed Enjora E, dell’allevamento Fontanella Magic di Caserta. Al secondo posto Ducano El Aziz, del Woody Arabians di Bologna, al terzo L'energia Di Marc Ka del belga Paula Gheysens Paul. Oro tra le fattrici a D Dawaly del Dubai Arabian Horse Stud (Emirati Arabi), di proprietà del Lubochnia Arabi. Argento per Ajmanah De Lam dell’Mg Arabians di Roccamena che in questa categoria conquista anche il bronzo con Prezioso Angelika. Per la scuderia di siciliana l’oro arriva invece dalla categoria puledre di 1 anno, con la purosangue MG Maria che ha preceduto Cpe Shayla (Vito Cristiano) e Farah Maa (Poggio Binaia). Il secondo argento lo vince tra i puledri 2-3 anni, con MG Taycan, che ha ceduto il passo a Chagal Maa (oro) della Tenuta Poggio Binaia; terzo CPE Hermes (Vito Cristiano).

Tra i puledri di un anno successo di Sogno di Ajman (Arabian Training Center di Varese), secondo Ha Gaetano (Fontanella Magic), terzo Najm (Rachele Cantamessi). Tra le puledre 2-3 anni si impone D Leen (Dubai Arabian Horse Stud), davanti a Magica Bella Milady (Fontanella) e Sanem (Giovanni Puleo).

"Siamo molto felici di aver portato a termine questa quattordicesima edizione - ha commentato l’organizzatore Antonio Culcasi - la pioggia ci ha fatto temere il peggio, ma facendo un tour de force siamo comunque riusciti a chiudere la manifestazione. Sono state due giornate molto intense, ricche di emozioni e spettacolo, da domani ci metteremo al lavoro per organizzare la prossima edizione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo Arabian Horse Cup, nel medagliere spiccano due allevamenti siciliani

PalermoToday è in caricamento