rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Altro

Marco Pollara e Daniele Mangiarotti al rally Città di Modena in cerca di riscatto

"Un rally del tutto nuovo, dove proveremo a riscattare la nostra stagione”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Reduce da un leggero infortunio che l’ha reso indisponibile per il Rally Due Valli, il pilota della selezione Aci Team Italia si prepara per affrontare la finale della Coppa Italia al 41° Rally Città di Modena, in programma nel week end del 30 e 31 ottobre. A bordo della Skoda Fabia Rally2 del Team PA Racing, il siciliano supportato dalla Scuderia Movisport e da Luca Costantino sarà affiancato alle note come sempre dal lombardo Daniele Mangiarotti. “Dopo la vittoria assoluta al Rally del Sosio di settembre, avrei dovuto prendere parte, come da programma, al Rally Due Valli – ha dichiarato il pilota di Aci Team Italia Marco Pollara -, ma un infortunio mi ha tenuto lontano dai campi di gara, costringendomi a saltare l’ultimo appuntamento del campionato su asfalto. E' per me un onore ed un piacere essere presente su queste strade per la finale, e spero di riuscire a dare il massimo per giocarcela.

Sappiamo che sarà dura, perché non ho mai corso su queste strade, a differenza di altri equipaggi che non sono nuovi a questo rally, ma faremo di tutto per emergere.” “Modena è un rally molto impegnativo che ho disputato nel 2009 in classe N3 e nel 2019 in R5 -ha commentato il navigatore lombardo Daniele Mangiarotti-. Con Marco sappiamo di aver un gran potenziale da esprimere, anche se nel corso della stagione siamo stati fin troppo sfortunati. Qui, nonostante Marco sia reduce da un infortunio e non salga in macchina dai primi di settembre, proveremo a riscattare la nostra stagione.” Il rally prenderà il via venerdì 29 ottobre con le ricognizioni e verifiche tecnico-sportive a Maranello. Nella mattinata di sabato 30 si accenderanno i motori per lo shakedown a Levizzano Rangone, 2,9 chilometri per testare le vetture prima del via.

Poi la partenza ufficiale alle ore 16:01 dal parco assistenza di Ubersetto, un rapido passaggio sul palco posizionato in piazza Libertà a Maranello e via per la prima prova speciale di Barighelli. Si arriverà così ai primi risultati per poi accedere al riordino notturno con le vetture ben allineate con onore davanti al Museo Ferrari. Domenica 31, dopo aver dormito un’ora in più per il ritorno all’ora solare, il via della giornata decisiva del rally. Tre prove speciali da ripetere due volte, nell’ordine: Ospitaletto (11,98 chilometri), ancora Barighelli (10,57 chilometri) e San Pellegrinetto (10,44 chilometri). In totale sono 328 chilometri di gara di cui 76,5 chilometri cronometrati (23,31%). Aci Modena assieme a Aci Sport hanno messo a punto una copertura Web, Social, TV nazionale e locale. Ore e ore di diretta dal palco partenza e arrivo, sulle prove speciali e al riordino per vivere in tempo reale le sfide con il cronometro e la spettacolarità della specialità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco Pollara e Daniele Mangiarotti al rally Città di Modena in cerca di riscatto

PalermoToday è in caricamento