Domenica, 14 Luglio 2024
Altro

La Targa Florio dice bene alla Island Motorsport

Alla effettiva prima stagionale con la Citroen C3 Rally2, i portacolori Fabio Angelucci e Massimo “Max” Cambria si piazzano nella top ten del Campionato Italiano Rally Promozione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La 107ª Targa Florio, terzo atto del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, andata in scena nel fine settimana appena archiviato, ha detto bene al pilota romano nonché siciliano “d’adozione” Fabio Angelucci. Il portacolori della locale scuderia Island Motorsport (sempre supportata dalla Tempo srl) infatti, ha compiuto il primo step di un’inedita stagione sportiva centrando l’ottava piazza tra gli iscritti del Campionato Italiano Rally Promozione (CIRP), che si svolge nell’ambito alla massima serie tricolore. Al rientro dopo lo sfortunato esordio stagionale dello scorso marzo al “Ciocco e Valle del Serchio” (un ritiro anticipato per una leggera toccata), tradizionale apertura del CIAR, il driver capitolino, ripresentatosi al volante della Citroen C3 Rally2 curata dalla D-Max Racing e, sempre in coppia col messinese Massimo “Max” Cambria, ha disputato una gara in crescendo lungo i selettivi tornanti delle Madonie, dopo un avvio tutto in salita.

«La Targa è sempre stata una corsa anomala oltreché tradizionalmente molto impegnativa. Dovendo ripartire praticamente da zero, vista la sin troppo breve esperienza maturata in Toscana, abbiamo tribolato un po’ prima di allestire il giusto assetto di una vettura per me ancora tutta da scoprire» - ha raccontato Angelucci - «Dopo più interventi e svariate soluzioni abbiamo trovato la quadra, iniziando a migliorarci dal secondo giro in poi. Sensazioni positive generate dalle risposte di un’auto che mi assecondava e che, di chilometro in chilometro, si confaceva maggiormente al mio stile di guida. È solo la prima di numerose tappe di un lungo percorso, c’è ancora molto lavoro da fare, ma è stato un buon inizio e i primi punti conquistati nel CIRP non possono che sollevare ulteriormente il morale. In più, stiamo consolidando l’affiatamento con i ragazzi del team che hanno assecondato ogni mia minima richiesta, dimostrando passione, disponibilità e una grande professionalità». Il prossimo step di Angelucci? La certa partecipazione all’altrettanto prestigioso Rally di Roma Capitale di fine luglio. Un appuntamento casalingo che dovrebbe essere, comunque, preceduto da una o più sessioni di test.

Classifica finale 107ª Targa Florio (CIRP) 1. Avbelj-Andrejka (Skoda Fabia R5) in 58’03”3; 2. Ferrarotti-Bizzocchi (Skoda Fabia R5) a 42”4; 3. Scattolon-Farnocchia (Volkswagen Polo R5) a 50”6; 4. Mazzocchi-Gallotti (Citroen C3 R5) a 1’04”8; 5. Rusce-Musiari (Skoda Fabia R5) a 1’09”7; 6. Sulpizio-Angeli (Hyundai I20 N) a 1’28”1; 7. Lombardo-Consiglio (Skoda Fabia R5) a 1’54”3; 8. Angelucci-Cambria (Citroen C3 R5) a 3’26”3; 9. Brazzoli-Fenoli (Skoda Fabia R5) a 4’09”3; 10. Rendina-Pizzuti (Peugeot 208 Gt Line) a 6’08”1.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Targa Florio dice bene alla Island Motorsport
PalermoToday è in caricamento