rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Altro Borgo Nuovo

Calcio a 5, il Sant'Isidoro promosso in C1: "Un grazie immenso ai nostri splendidi tifosi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Con il successo sul Sicilia Futsal per 10-2, il Sant'Isidoro viene promosso dalla C2 alla C1. Davanti a oltre 200 persone, presenti al centro sportivo San Marco, il Sant'Isidoro centra una doppia promozione.

Una cavalcata che ha portato la compagine biancorossa da neopromossa a vincere il campionato affrontando tutte le squadre con grande umiltà e spirito di sacrificio avendo la meglio su compagini forti ed esperte quali Alcamo bonificato, Akragas e Città di Marsala.

Fin dai primi minuti di gioco si capisce subito la voglia dei biancorossi di imporsi sull'avversario. A sbloccare il match ci pensa Roberto Di Salvo autore di una stagione spettacolare e da vero leader che supera un avversario in dribbling scaricando in rete di destro. A raddoppiare con un bel sinistro angolato è il solito capitano Sciacchitano. Il 3-0 arriva con un bel diagonale di Lo Cascio che ricevuta palla da Losanno insacca in rete. Prima dell'intervallo arriva la doppietta di bomber Losanno che con due potenti tiri di destro supera la soglia delle 20 reti in campionato fissando il punteggio sul 5-0. Gli ospiti presenti al completo prima dell'intervallo siglano il 5-1.

La ripresa è un monologo dei biancorossi che ben presto chiudono il match prima con altre due reti del capitano Carmelo Sciacchitano che raggiunge la cifra assurda dei 100 goal in maglia biancorossa in due soli stagioni. 8-1 che viene realizzato da Mule' anche per lui grande stagione utilissima pedina per il mister che ha abbinato qualità e quantità come pochi. Gli ultimi due goal portano la firma di un altro grande protagonista Gianluca Sardina che dopo il brutto infortunio di inizio anno è stato autore di un grande girone di ritorno, muro in difesa e con il vizio del goal ben 10 nelle 11 partite giocate. Sicilia Futsal che nei minuti finali fissa il punteggio nel definitivo 10-2.

Fischio finale e grande esplosione di gioia per il numeroso pubblico biancorossa che insieme ai ragazzi hanno festeggiato giustamente il grande traguardo raggiunto. Risultato frutto di grandi sacrifici di tutti i ragazzi veramente attaccati alla causa biancorossa e che parte da lontano ovvero da quando appena due anni fa si sono poste le basi per il ritorno del Sant'Isidoro con l'obbiettivo primario di creare una squadra formata prima di tutto da amici e da ragazzi che giocano con il solo scopo di stare insieme e divertirsi.

"Non ce ne vorrà nessuno - scrive l'ufficio comunicazione della società - ma dobbiamo riconoscere il grande merito di tutto ciò al nostro mister Antonino Ticali, che più che un mister è stato capace in due anni di gettare le basi per qualcosa di grande e bruciare le tappe arrivando al massimo campionato regionale ben prima dei 4 anni preventivati. Il nostro mister è rimasto sempre umile, è stato il vero artefice di questo successo creando un gruppo forte compatto che ha recepito al massimo i suoi insegnamenti tattici, avendo la meglio su compagini che sulla carta erano favorite per la vittoria finale".

"A lui diciamo grazie per tutto quanto fatto e grazie ovviamente anche al suo grande staff al direttore Salvo Scianna sempre presente e a disposizione per qualsiasi esigenza dei ragazzi braccio destro del mister a Peppe Riccobono dirigente impeccabile e puntuale nelle scartoffie federali e nella preparazione della partita, al nostro mitico Bartolo Chiello che con i suoi insegnamenti ha fatto crescere tutti i nostri portieri dando una grossa mano per la prestazione delle partite a Vincenza Capitano vice presidente e supporters immancabile, oltre che al nostro direttore generale Marco Speciale che ha permesso la nascita e la crescita di questo progetto e ad Alessandro Antista che ha seguito la nostra Academy oltre che la prima squadra, al nostro grande massaggiatore Antonio Antista sempre pronto a prendersi cura dei nostri ragazzi,ed infine un sempre e doveroso ringraziamento va al presidente onorario Riccardo Scardina padre e fondatore del nostro amato Sant'Isidoro".

"Più che uno staff un gruppo di amici che divertendosi e stando bene insieme hanno creato qualcosa di magico portando in soli due anni il Sant'Isidoro nel massimo campionato regionale. Da ultimo un grazie immenso ai nostri splendidi tifosi che non hanno mai fatto mancare il loro supporto ai ragazzi ne citiamo due su tutti ma siete stati veramente tanti Il signor Ettore Sciacchitano padre del nostro capitano e il capo ultras Filippo Di Francesca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, il Sant'Isidoro promosso in C1: "Un grazie immenso ai nostri splendidi tifosi"

PalermoToday è in caricamento