Lunedì, 15 Luglio 2024
Ciclismo

Ciclismo, la Rappresentativa Siciliana al Giro della Lunigiana

Si tratta della corsa a tappe più importante del mondo riservata alla categoria juniores

Parte oggi, con la semitappa La Spezia - Fivizzano, il 47° Giro della Lunigiana, la corsa ciclistica a tappe più importante del mondo riservata alla categoria juniores. Da Evenepoel, a Lenny Martinez ad Andrea Piccolo (attualmente leader della Vuelta), i più grandi del ciclismo internazionale, spesso, si sono imposti proprio al Lunigiana e da lì sono poi passati al professionismo. Un sogno che accompagna le notti di ogni giovane ciclista che vuole fare del ciclismo il proprio lavoro ed il proprio futuro. Come i nostri ragazzi della Rappresentativa Siciliana selezionati dal tecnico Nello Gangemi: Elia Basile, Luca Brancato, Mario Badalamenti, Nunzio Tindari Fallo, Christian Di Prima e Raffaele Tela. 

Ognuno di loro con caratteristiche diverse ma con l'obbiettivo condiviso di mettersi a disposizione della squadra e del singolo per meglio figurare tra i 160 ciclisti provenienti da tutto il mondo. Ieri 30 agosto a Lerici (SP) c'è stata la presentazione di tutte le squadre partecipanti alla presenza di testimonial dello spessore di Gianni Bugno e Maurizio Fondriest, due campioni del mondo a testimonianza dell'importanza dell'evento.

"Come ogni anno il parterre del Lunigiana ospita atleti di primo livello" - dichiara Nello Gangemi. "Tutte le Nazionali europee e tutte le regioni d'Italia sono qui rappresentate dai migliori ciclisti della categoria juniores, quindi siamo qui con i nostri ragazzi consapevoli di confrontarci con i più forti. I nostri ragazzi sono veramente carichi perché sanno che dovranno approfittare di qualsiasi occasione gli si presenti. Quest'anno alcuni risultati importanti sono arrivati a qualche ragazzo oggi qui presente, come Brancato, Tela e Di Prima, e gli altri, rispetto agli anni precedenti, hanno preso parte e maturato maggiore esperienza in gare importanti a livello nazionale". Il Lunigiana è veramente un giro a tappe molto selettivo e chi vince non passa tra i professionisti per caso. " Speriamo in qualche piazzamento in una di queste tappe molto impegnative - continua Gangemi - con quasi tutti arrivi in salita, a cominciare da quella di oggi pomeriggio. Il Lunigiana è una vetrina importante, forse la più importante per gli Jrs di II anno e può rappresentare per loro il trampolino di lancio verso il professionismo, per i ragazzi di primo anno è un'esperienza formativa che lascia sicuramente il segno".

Le tappe

31/08 - TAPPA 1A - LA SPEZIA-FIVIZZANO 49.5 KM

Il 47° Giro della Lunigiana prenderà il via da La Spezia con una semitappa da subito molto impegnativa. Pronti via, al km 2.5 primo GPM di questa edizione, la Madonna di Buonviaggio, 1.6 km al 5.6%. Usciti da La Spezia, i corridori si dirigeranno verso Fivizzano, sede di arrivo nel 2021 e nel 2022, affrontando lo strappo di Moncigoli prima della salita finale, da ripetere due volte, verso il centro della cittadina in provincia di Massa-Carrara. Negli ultimi due anni si sono imposti due corridori francesi, Lenny Martinez e Paul Magnier.

31/08 - TAPPA 1B - MASSA-BOLANO 46.7 KM

Dopo le fatiche del mattino, anche nel pomeriggio i corridori troveranno una frazione complicata, con partenza da Massa e arrivo in quota a Bolano. Si tratterà di una tappa prevalentemente pianeggiante fino al km 43 quando inizierà l'ascesa conclusiva di 3.8 km che porterà al traguardo. Il finale sarà particolarmente impegnativo in quanto si toccherà la massima pendenza del 12.3%. L'ultimo vincitore su questo traguardo nel 2011 è stato Simone Andreetta.

01/09 - TAPPA 2 - PORTOFINO-CHIAVARI 98 KM

La Perla del Tigullio accoglie nuovamente le stelle del ciclismo giovanile internazionale per una frazione movimentata nella prima parte e favorevole a corridori più veloci nella seconda. Le insidie altimetriche sono concentrate infatti tutte nei primi 46 km con le ascese di Ruta di Camogli - Porta del Parco, Colle Caprile e il GPM di 1^ categoria di Passo del Portello, 15 km al 5.9%. Superato il GPM sarà tutta discesa e pianura fino a Chiavari, che ospiterà "La Corsa dei Futuri Campioni" per la prima volta.

02/09 - TAPPA 3 - TERRE DI LUNI STAGE 103.2 KM

La terza tappa del 47° Giro della Lunigiana si apre e si chiude a Terre di Luni, partner, main sponsor e sostenitore della manifestazione da ormai tre anni. Il percorso è ricco di saliscendi con il clou rappresentato dall'ascesa di Fosdinovo, 7.9 km al 4.9%. Dalla vetta mancheranno 19 km di cui gli ultimi 5 interamente piatti.

03/09 - TAPPA 4 - SARZANA-CASANO DI LUNI 104.1 KM

La tappa più lunga di questa edizione presenta l'ormai classico finale di Casano di Luni dove negli ultimi anni si sono imposti Remco Evenepoel, Manuel Oioli e Thibaud Gruel. Nella prima parte della frazione i corridori troveranno l'ascesa di Montemarcello, antipasto di un finale molto selettivo con le salite di Ortonovo e il terribile strappo di Montecchio, 1.7 km all'8.3%, posto a 8 km dal traguardo dove verrà assegnata la Maglia Verde di questa edizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclismo, la Rappresentativa Siciliana al Giro della Lunigiana
PalermoToday è in caricamento