Venerdì, 30 Luglio 2021
Costume e Società

"The sound of this place", ad Ypsigrock arriva la residenza artistica internazionale

Per 10 giorni alcuni artisti internazionali lavoreranno insieme per dare vita a un'opera artistica che verrà presentata in prima assoluta durante il festival con un esclusivo show collettivo che coinvolgerà i partecipanti

Anche per questa edizione del festival dell’estate italiana in versione “Tiny but Needed”, in scena a Castelbuono dal 5 all’8 agosto 2021, si conferma quella ricercatezza che da sempre hanno contraddistinto Ypsigrock nel panorama degli eventi estivi in Italia, grazie ad alcuni elementi in grado di rendere il brand sinonimo di originalità e qualità.
 
L’elemento innovativo di questa edizione sarà il lancio del format “The sound of this place”, una residenza artistica internazionale che, dal 26 luglio, nel territorio di Castelbuono, vedrà per 10 giorni alcuni artisti internazionali lavorare insieme per dare vita a un’opera artistica che verrà presentata in prima assoluta durante il festival con un esclusivo show collettivo che coinvolgerà i partecipanti alla residenza artistica.  

Gli artisti che prenderanno parte alla residenza “The Sound of This Place 2021” saranno: il cantautore americano Alec Ounsworth ovvero Clap Your Hands Say Yeah, la sound designer italiana ma di stanza a Berlino Andrea Noce aka Eva Geist, la musicista e visual artist svizzero-canadese Barbara Lehnoff conosciuta come Camilla Sparksss (già in lineup al festival con un suo set solista), l’architetto tedesco Gustav Düsing  e il light designer francese Julien Dufour.

Questo nuovo format di Ypsigrock Festival debutterà nella line up della 24esima edizione del primo boutique festival italiano. Organizzata e prodotta dall’Associazione Culturale Glenn Gould, la residenza artistica “The Sound of This Place 2021” vanta prestigiosi partner culturali internazionali tra cui l’Ambasciata del Canada in Italia (Canada), il Museo Civico di Castelbuono (Italia), l’Accademia Tedesca Villa Massimo di Roma (Germania) e il Goethe-Institut Palermo (Germania)

La direzione artistica inoltre conferma oggi l’ingresso in lineup dei Molchat Doma, band post-punk di stanza a Minsk, in Bielorussa, che si aggiungono ai già annunciati: Ásgeir, Iosonouncane, Dardust, Pongo, Coma, Camilla Sparksss e Kristin Sesselja. Altre band di questa particolare edizione saranno annunciate nelle prossime settimane. Le esibizioni si svolgeranno nel centro storico di Castelbuono, su due degli iconici palchi del festival: l’Ypsi Once Stage di piazza Castello e l’Ypsi & Love Stage, all’interno del Chiostro di San Francesco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"The sound of this place", ad Ypsigrock arriva la residenza artistica internazionale

PalermoToday è in caricamento