menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Female trouble", il castello della Zisa protagonista di un documentario

Il video, realizzato dall’Associazione Fraxart in collaborazione con l’Associazione Sopra La Panca, vuole promuovere l’identità, la storia e la cultura giovanile, dai linguaggi culturali storici a quelli contemporanei

Miele, Chiara Bruno e Roberta Catalioto sono protagoniste di “FemaleTrouble”, un dialogo suggestivo tra musica e immagini al Castello della Zisa di Palermo, raccontato da Eliana Chiavetta, che sarà presentato in anteprima tv e social venerdì 12 febbraio in un appuntamento speciale della trasmissione Aperinews, condotta da Alessandro Fragalà, in onda su Telejonica (sul canale 18 e canale 285 per le province di Palermo, Agrigento e Trapani) e in streaming sulla pagina facebook dell’Associazione Fraxart e di “Futura Production”, alle ore 13.15 e in replica alle 21.30.

Il video documentario, realizzato dall’Associazione Fraxart in collaborazione con l’Associazione Sopra La Panca, gode del patrocinio dell’assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana: nel corso della puntata si parlerà del progetto, di come è nata l’idea di realizzare uno spettacolo in un luogo di grande rilevanza culturale, spettacolo divenuto un documentario e un prodotto musicale allo stesso tempo, che vuole promuovere l’identità, la storia e la cultura giovanile, dai linguaggi culturali storici a quelli contemporanei.

Un viaggio davvero affascinante da condividere con il pubblico che assisterà alla visione. “Musica e arte si fondono in uno spettacolo al femminile, realizzato da voci importanti e raffinate del panorama musicale siciliano da valorizzare e rilanciare, in simbiosi con uno dei luoghi più suggestivi del capoluogo, il Castello della Zisa. Anche per questa ragione - dice l’assessore regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo Manlio Messina - abbiamo ritenuto di dare il patrocinio ad una iniziativa che esalta la bellezza di un luogo magico e l’arte di tre musiciste che ci fa piacere accompagnare in questo percorso”. 

Ospiti di Aperinews saranno l’assessore regionale al Turismo Sport e Spettacolo Manlio Messina, le tre cantautrici siciliane, Eliana Chiavetta, il presidente di Fraxart Ornella Pellingra, il regista Lino Costa, il manager e produttore musicale Nuccio La Ferlita. “FemaleTrouble” vede protagoniste tre giovani voci dallo stile raffinato ed elegante che raccontano in musica il loro mondo: Miele, dal carattere determinato e grintoso, ha da sempre avuto un legame con la musica molto intenso, che afferma: “FemaleTrouble è stata l’occasione per vivere un giorno di normale quotidianità, di questi tempi oramai straordinaria. Per me è un’esperienza che ha rappresentato una sorta di viaggio alla scoperta di posto incantevole”. 

Chiara Bruno, che da subito ha mostrato un amore per la musica imbracciando la sua chitarra e scrivendo i primi testi: “FemaleTrouble è una realtà che sa di libertà, di espressione, di pensiero, di idee.  Un viaggio che parte da tre ragazze diverse, di luoghi diversi, che però sembrano avere qualcosa che le accomuna… tratti somatici, espressioni..."la sicilianità" diremmo”. 

Roberta Catalioto, il cui stile è una contaminazione di musica leggera vecchio stampo riadattata a influenze pop moderne: “Aver partecipato a questo evento culturale così importante che celebra l'arte in tutte le sue forme, a partire dalla bellezza suggestiva del castello della Zisa alle parole di Eliana Chiavetta e alle canzoni che hanno accompagnato il tutto, è stata un'emozione che ha arricchito la mia anima!”.

A fare da cornice d’eccezione è il Castello della Zisa fuori le mura della città di Palermo, uno dei monumenti più importanti della nostra Isola, Patrimonio Unesco. Un luogo “magico” che regalerà uno spettacolo suggestivo e unico nel suo genere. “Fraxart Sicilia - spiega Ornella Pellingra - attraverso lo spettacolo in streaming di Female Trouble è il primo risultato di un sogno: mettere in scena il talento di artisti siciliani nella cornice della nostra splendida isola. Lo spettacolo si incentra su diversi temi: la musica e, più nello specifico, il cantautorato, affinché si possa sempre più sostenere e apprezzare; essendo uno spettacolo tutto al femminile, vuole essere un'ode alle donne, le quali ancora troppo spesso devono lottare per una parità di genere all'interno della nostra società, costituendone, invece, una fonte di ricchezza per tutti; la valorizzazione dello straordinario patrimonio architettonico siciliano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento