Lunedì, 14 Giugno 2021
Costume e Società

L'alta ristorazione è di casa in Vucciria, tre cappelli della guida Espresso 2021 al Gagini

Il locale in via Cassari di Franco Virga e Stefania Milano, per i quali l'innovazione è pura linfa vitale, conquista il prestigioso riconoscimento. Due cappelli sono stati assegnati invece al Mec restaurant al Cassaro

"Mai smettere di sognare". Si potrebbe riassumere così il nuovo corso del Gagini Restaurant, la cui stagione 2021 si apre con grandi novità. Il locale di via Cassari, completamente rinnovato nello stile e negli arredi interni, conquista infatti il primo importante riconoscimento della stagione: “3 cappelli della Guida dell’Espresso”.

L’obiettivo è stato raggiunto con una cucina dal gusto “deciso e netto” del funambolico chef Mauricio Zillo, innamorato della vita e della Sicilia, in grado di creare un menu innovativo, dove sperimentazione, contemporaneità e attenzione agli ingredienti convivono in armonia.

Nella sala del nuovo Gagini infatti cadono le tradizionali barriere tra sala e cucina: per la prima volta “la sala entra in cucina” creando un’esperienza dining-open-space del tutto nuova, in perfetto stile Good Company. Un segno di visionaria idea della ristorazione che da sempre contraddistingue Franco Virga e Stefania Milano, patron del ristorante, per i quali l’innovazione è pura linfa vitale.

In perfetta continuità col suo dna e la sua storia, nella sala del Gagini si continua a reinventare il concetto di fine dining in chiave informale con un servizio impeccabile e fresco grazie alla màitre Laura Carollo e al sommelier Marco Iannello, new entry in cantina e uno dei pionieri del vino naturale nell’alta ristorazione in Sicilia. Questa estate 2021 si preannuncia quindi ricca di novità per il locale nel cuore della Vucciria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'alta ristorazione è di casa in Vucciria, tre cappelli della guida Espresso 2021 al Gagini

PalermoToday è in caricamento