← Tutte le segnalazioni

Altro

La multa è illegittima ma il giudice compensa le spese: "Ztl solo per fare cassa"

Lo scorso 20 febbraio ho presentato al Comune di Palermo, area polizia municipale, un'istanza in autotutela per annullamento di uno dei due verbali emessi per accesso ztl stesso varco e giorno, orari diversi, ma la stessa viene rigettata con la seguente motivazione "Si riscontra la sua istanza di archiviazione in autotutela trasmessa con e-mail del 20/02/2019 rappresentandole che la stessa non può essere accolta in quanto, seppure i luoghi delle rilevazioni di cui ai verbali in oggetto sono i medesimi, trattasi di due distinte violazioni, avvenute a distanza di tempo di circa un'ora l'una dall'altra. In questi casi, così come previsto dall'art. 198 2° co. C.d.S. e da consolidata giurisprudenza, poichè i tempi di accesso non sono ravvicinati fra loro, i due passaggi non possono considerarsi come un unico fatto e vanno, pertanto, entrambi sanzionati". 

Ma in data 20 marzo 2019 nonostante il contributo unificato di 43 euro da pagare e le spese legali da affrontare, nonostante la contravvenzione è di 69,68 euro ritengo che sono di fronte a un'ingiustizia, e che il comune di Palermo utilizza le Ztl solo per fare cassa, presento un ricorso davanti al Giudice di Pace di Palermo. In data 4 giugno 2019 il viene emessa una sentenza favorevole, con una motivazione che ritengo molto articolata, che accoglie il ricorso, evidenziando un ordinanza della Corte Costituzionale n. 14 del 2007, sentenza emessa dal Giudice di Pace di Palermo n. 3128/2018.... che evidenziano che il divieto di circolazione vigente dalle ore 8 alle ore 20, consentono di considerare unica la condotta di circolazione non autorizzata in ztl ed unica la violazione, a prescindere dal numero delle rilevazioni effettuate dal varco elettronico all'interno della fascia oraria oggetto di divieto.

L'unico rammarico è stato che il Giudice ha compensato le spese, mentre credo fermamente che se l'Amministrazione Comunale, venisse condannata a pagare le spese e i disagi che crea al cittadino, forse il sistema di annullamento in autotutela di tutte quelle contravvenzioni simili o uguali alla sanzione a me contestata, sarebbe uno strumento a favore del cittadino. Sicuro che la collaborazione cittadino/ Amministrazione Comunale, è utile per la comunità e non un modo per le amministrazioni comunali per fare cassa, invito la vostra redazione a essere voce per evitare che tanti cittadini paghino delle sanzioni ingiuste.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
PalermoToday è in caricamento