← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Storia di un P4 maledetto: mi appello al sindaco!

Via Benedetto Civiletti · Politeama

Vi racconto una singolare vicenda che sto vivendo in prima persona, mettendoci la faccia e non volendo assolutamente rimanere anonimo: nello scorso mese di ottobre vendo la Panda Van intestata a mio padre ad un Signore che abita nella zona di Piazza Campolo e ne acquisto una nuova, questa volta del tipo Berlina. Mi reco nella sede della Delegazione Comunale di Piazza Marina, al fine di rettificare il Pass P4 dall’auto venduta a quella appena acquista e, dopo lunga attesa, al caldo e sul marciapiede della Piazza, visto che le porte della Delegazione erano rigorosamente sbarrate, benchè al suo interno ci fossero diversi posti a sedere, finalmente l’Impiegato avvia la mia pratica ma, proprio mentre questa giunge praticamente a conclusione, un improvviso black out all’energia elettrica fa saltare tutta l’operazione e con questa anche il collegamento con il server.

Vengo così costretto, con un nulla di fatto ed abbastanza contrariato, ad andar via. Torno dopo qualche giorno, sempre nella stessa Delegazione, faccio nuovamente la trafila dell'attesa e poi, finalmente, ed una Impiegata avvia daccapo tutto l’iter burocratico che si conclude abbastanza rapidamente e senza intoppi. Pago il pass che rinnovo per due anni e vado via felice. Detta felicità dura sino ad oggi, visto che, mentre sono in attesa in una Delegazione ACI per richiedere il Pass ZTL, mi accorgo che sul Pass P4, non è stata riportata la targa del veicolo da appena acquistato da mio padre, me bensì la targa della Panda da mio padre ceduta al nuovo acquirente che, come ho sopra scritto, risiede nella zona di Piazza Campolo.

Mi chiedo e lo chiedo anche al Sindaco Leoluca Orlando ed al Dirigente della Delegazione di piazza Marina, se questo è il modo di espletare le pratiche, senza, a mio avviso, la dovuta attenzione; chiedo inoltre come si può rilasciare un Pass P4 ad una vettura il cui proprietario, come attestato dai documenti da me presentati ed in loro possesso, visto che li hanno anche fotocopiati, non risiede nella zona in cui abita invece mio padre? Chiedo infine, chi mi ripagherà del tempo perduto, dal rischio che ha corso mio padre posteggiando nella zona P4, una vettura con un pass esposto recante una targa diversa da quella effettiva del veicolo? E per concludere, come dovrò rimediare a questa incresciosa situazione senza dover nuovamente fare le fila?

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Non avvilirti Rosario,succedono in tutti gli uffici pubblici certi errori,non solo in quelli comunali.Non voglio giustificarli,ma ti garantisco che,in vita mia ne ho visto di peggio.

    • Grazie per la solidarietà: non sono avvilito, sono solo disgustato per il modo inqualificabile che hanno di "lavorare".

  • conosco bene l'ufficio di piazza marina mi spiace per lei ma lo frequento dal 2013 per il rinnovo del mio pass, posso sottolineare che ho trovato persone competenti e preparati per i servixi erogati dall'ufficio. mi spiace per il suo pass errato, chiedo a lei: ma quando ha avuto consegnato il nuovo pass, ha controllato n targa e zona? ovviamente no. ce un proverbio che dice: cu mancia fa muddica. per la rettifica basta che si presenta con il pass errato e i documenti presentati all'atto della richiesta e sarà rettificato.

    • Quando si farà un profilo vero e credibile le risponderò, per quanto riguarda i gatti, parlo solo con il mio ed a quelli sconosciuti offro solo croccantini e scatolette. Mi sembra comunque che lei ne sappia molto di quell'ufficio, niente niente è un "vecchio gatto" che lavora li dentro?

  • Certe cose succedono,perchè negli uffici ci sono impiegati che sconoscono il loro lavoro,ma sicuramente conoscono bene il politico di turno che li ha messi li!!!

    • Lo penso anche io e non sono certo felice di ammetterlo!

Segnalazioni popolari

Torna su
PalermoToday è in caricamento