← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Sferracavallo sfregiata dalla barbarie degli abitanti incivili e dall'incuria

Via Sferracavallo · Tommaso Natale

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Sferracavallo è un'incantevole borgata marinara a nord di Palermo, il cui territorio ricade nella riserva orientata di Capo Gallo. Il tratto di mare che la bagna fa parte della riserva marina di Isola delle Femmine-Capo Gallo. A Punta Barcarello sorge il porticciolo turistico. La bellezza mozzafiato di questa costa, che si estende selvaggia e rocciosa ai piedi di Capo Gallo e Monte Billiemi, bagnata da un mare limpidissimo, è sfregiata dalla barbarie degli abitanti incivili e dall'incuria di un'amministrazione incapace di tutelare e valorizzare un patrimonio di inestimabile bellezza.

Ovunque si vedono le tracce di questa devastazione, cui nessuno è stato finora in grado di porre rimedio: cassonetti arrugginiti stracolmi di spazzatura, rifiuti ingombranti e pericolosi, come le lastre di eternit, abbandonati lungo la strada litoranea che si affaccia sugli scogli, da dove i pescatori lanciano le lenze in un mare spettacolare.

E poi le capanne abusive che occupano i marciapiedi, le costruzioni e le palafitte innalzate sugli scogli, le automobili posteggiate fin sulla spiaggia, gli edifici storici in stato di totale abbandono, i monumenti aggrediti dalla ruggine. La musica che accompagna le immagini catturate oggi, 31 gennaio 2016, richiama il selvaggio West. Ed è proprio questa la sensazione che si prova nell'attraversare questo territorio , che dovrebbe essere valorizzato come se fosse un Eldorado, ed invece appare come un territorio selvaggio e abbandonato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
PalermoToday è in caricamento