← Tutte le segnalazioni

Altro

Santa Flavia, incendio all'isola ecologica: "Siamo riusciti a evitare il peggio"

Ieri un pauroso incendio ha interessato il nostro impianto sito in Santa Flavia. Grazie al nostro personale e ai nostri sistemi di sicurezza antincendio siamo riusciti ad evitare il peggio, in attesa del tempestivo arrivo dei Vigili del Fuoco. Tutti i nostri dipendenti stanno bene e la nostra attività, nella parte di impianto non interessata dall'incendio, si sta svolgendo regolarmente. Contestualmente siamo già al lavoro per ripristinare la parte di impianto danneggiata, che contiamo di riavviare nell'arco di qualche giorno. Volevo ringraziare pubblicamente i miei ragazzi, che, alle prese con un mostro di fuoco, hanno dato prova di coraggio ed affidabilità, i Vigili del Fuoco che hanno fatto un lavoro encomiabile ed estenuante fino a tarda notte , le Forze dell'Ordine che ci sono state vicine fino a tarda sera, i sindaci dei comuni di Santa Flavia e di Bagheria per la pronta disponibilità dimostrata, la Protezione Civile e tutti i titolari delle autobotti private che hanno risposto alla nostra richiesta di aiuto.

Ringrazio di cuore gli amici, i colleghi, i fornitori, i vicini che si sono prodigati per darci una mano e quanti ci hanno manifestato affetto, disponibilità ed incoraggiamento. Continuerò il mio percorso imprenditoriale iniziato 26 anni fa con forza e vigore, tanto che a breve la nostra azienda avvierà la gestione di altri due impianti per poter offrire altri servizi nell'ambito del ciclo di gestione integrata dei rifiuti. Ciò mi piace sottolinearlo in un momento in cui finalmente la sensibilità per la protezione dell'ambiente è cresciuta e si è affermata la consapevolezza sociale, economica e politica che l'economia lineare, fatta di sprechi di risorse limitate, dovrà essere sostituita da un economia circolare che consente di rimettere in circolo risorse che altrimenti andrebbero perdute, inquinando pure l'ambiente. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
PalermoToday è in caricamento