← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

"Orrori quotidiani a Palermo: animali bruciati, accecati e costretti a lotte clandestine"

Torture di animali a Palermo, un orrore senza fine. Succede quotidianamente nei quartieri Albergheria, Magione, Zen e Ballarò. Animali accecati, bruciati, fatti a pezzi vivi, e costretti a lotte clandestine.

Sono un medico scolastico a Palermo. Due giorni fa una bimba della prima elementare di una scuola vicino all'ospedale dei Bambini mi ha raccontato ridendo soddisfatta, che ha visto dei ragazzi torturare un gattino. Letteralmente, gongolava, ed anche mimava la scena. "Gli stavano cavando gli occhi", mi ha detto. Un orrore.

Tempo addietro un altro bimbo della stessa scuola - siamo nella zona tra corso Tukory e la stazione - ha raccontato che il patrigno è rientrato a casa con un pittbul torturato, l'ha lanciato dal balcone, poi è sceso, l'ha messo in un sacchetto e gettato in fra i rifiuti. Non credo si debba continuare con questo orrore. La gente che fa questo non è degna di essere considerata parte della umanità.

Credo si debba fare urgentemente qualcosa a riguardo. La politica è anche e soprattutto questo. Telecamere, allora, in tutti gli angoli. Chi tortura gli indifesi va punito, chi tortura gli animali non si ferma davanti a bambini, anziani, disabili, ed è un pericolo per la comunità. Chiedo la presenza di forze dell'ordine, anche in borghese, possibilmente con delle donne, che sorveglino questo girone dantesco e mettano fine a questi orrori. Ho creato una petizione per cercare di fronteggiare questo orrore e prego tutti di firmarla: https://www.change.org/p/tutti-basta-torture-di-animali-bruciati-accecati-costretti-a-lotte-clandestine-a-palermo?source_location=minibar

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Credo che il problema in questione abbia portato alla luce elementi su cui bisognerebbe effettuare un approfondimento sui bambini ed i genitori; al di là della realtà dei fatti, vedere cotanta soddisfazione sul volto di una bambina durante il suo racconto, fa riflettere molto...

    • C'è poco da approfondire, quella è gente marcia nel DNA.

Segnalazioni popolari

Torna su
PalermoToday è in caricamento