menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il pane nella foto che ha fatto il giro dei social

Il pane nella foto che ha fatto il giro dei social

"Merce avariata al Convitto Nazionale", ma i Nas trovano tutto in regola

Alcune foto rimbalzano da giorni sui social seminando il panico fra i genitori dei 730 studenti del "Giovanni Falcone", ma i controlli parlano chiaro. Il rettore: "Stiamo pensando di sporgere denuncia, qualcuno vuole screditarci"

Le foto sembrano parlare chiaro: frutta ammuffita e insetti nel pane distribuito alla mensa. Ma dopo i controlli dei Nas dei carabinieri la situazione è risultata in regola sotto ogni aspetto. A inviare la segnalazione a PalermoToday sul Convitto Nazionale è un lettore, Giacomo, che allegando delle foto protestava per le condizioni igienico-sanitarie del cibo fornito ai 730 studenti dell’istituto di piazza Sett'Angeli 3. "Proprio ieri - replica il rettore Marco Mantione - sono venuti i carabinieri e hanno trovato tutto nella norma. Stiamo pensando di sporgere denuncia contro chi ha messo in giro queste foto per screditare l’immagine del Convitto nazionale"

Le immagini in questione hanno fatto il giro dei social, rimbalzando tra i gruppi e i profili privati. A ciò si aggiungerebbe un esposto fatto direttamente ai Nas, che ieri sono intervenuti con tre militari per verificare le condizioni della cucina e della mensa. Il verbale non lascerebbe spazio ad equivoci. "Le condizioni igienico strutturali della cucina e dei servizi accessori sono nella norma. Le materie prime alimentari sono correttamente conservate alle temperature previste e in condizione di igiene. Il personale addetto alla manipolazione degli alimenti è in possesso di attestato di alimentarista in corso di validità. Viene esibito un piano di autocontrollo (HCCP) regolarmente attivato. Nessuna anomalia nel pane fornito da una ditta di corso Caltafimi in ceste idonee, porzionato e confezionato singolarmente".

Insomma, una segnalazione che sa di "bufala". "Smentiamo categoricamente ogni accusa mossa contro di noi - aggiunge ancora il rettore del "Giovanni Falcone" - e proprio per questo ho chiesto ai rappresentati dei genitori di venire a controllare loro stessi, a sorpresa, mangiando alla mensa. Più trasparenti di così non si può. Ho istituito una commissione per formalizzare la proposta, ma nel frattempo qualcuno era già venuto a controllare e non è saltato fuori, come era ovvio, nulla di anomalo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento