Cefalù, manifestazione dei lavoratori stagionali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Comunichiamo la manifestazione dei Lavoratori Stagionali, a Cefalù in piazza Garibaldi (porta terra) giorno 27 Maggio 2020 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 a consegnare la tessera elettorale, osservando le regole vigenti anti COVID-19. Ad oggi, dopo le disposizione in merito nei termini di presentazione delle domande in materia di indennità di sostegno al reddito, introdotte dal decreto legge “Cura Italia” del 17/03/2020 n° 18 per il mese di marzo 2020 dopo i correttivi apportati con il decreto applicativo articolo 44 DL 18/2020 del 30 Aprile 2020 e per ultimo il decreto legge “Rilancio”, non abbiano ricevuto la somma prevista del bonus di euro 600 per i lavoratori stagionali.

Visto l’assenza a tutelare le sorti dell’ ingente numero di lavoratori stagionali del turismo che stanno vedendo le loro opportunità occupazionali azzerate a causa del crollo della domanda turistica derivante dall’ emergenza epidemiologica in corso, a prescindere dalla forma di impiego i suddetti lavoratori stagionali, nel periodo dell’ emergenza Covid-19, hanno attinto a proprie risorse economiche attraverso gli strumenti degli ammortizzatori sociali, di cui erano in possesso, per un periodo limitato. L’altro punto che ci preme sottolineare, riguarda la Naspi, auspichiamo nel merito anche un intervento al riguardo, che ad oggi non risulta essere uno strumento idoneo in grado ad assicurare una copertura economica adeguata al momento storico che stiamo vivendo e il ripristino del vecchio ammortizzatore sociale l'Aspi.

Nel merito, volevamo sottolineare che il nostro fine è quello di perorare una causa senza colore o fini politici o fazione, ma per una giusta legittima finalità nelle modifiche delle politiche sociali e lavorative della nostra categoria, perche la realtà è molto ben diversa dalla immaginazione politica di chi è affezionato a indicatori, (isee, codici ateco, ecc..), o prassi amministrative e burocratiche, (vedi Cig), che in un periodo drammatico come questo hanno avuto il coraggio di adottare, mettendo sul lastrico noi lavoratori e non certamente il coraggio di evitare il fallimento sociale. Certo di una fattiva collaborazione, e augurandoci che la problematica possa essere risolta in tempi brevissimi, e di poter informare i lavoratori dell’ imminente soluzione positiva della questione, i nostri più cordiali saluti.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento