← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Via Domenico Scinà: "Discarica di eternit e rifiuti ignorata da 3 anni"

Via Domenico Scinà, 52 · Politeama

Da oltre tre anni e specialmente da quando in zona è stata instaurata la raccolta differenziata, visto il costante mancato rispetto della relativa ordinanza da parte di alcuni cittadini di zona e non, che perseveravano a depositare rifiuti di ogni genere, ingombranti ed Eternit, telai di motori presumibilmente rubati, si è più volte invocato tramite Pec e foto indirizzate alla Rap, al Gabinetto del Sindaco, al comando di polizia municipale, il controllo del sito anche mediante l’installazione di telecamere.

La presenza in zona di eternit, che poi si viene smaltito in via della Cera (come da foto), era stata constatata da oltre un anno sia dalla polizia municipale che dall’Asp, ma di fatto nulla è cambiato, evidenziando un immenso menefreghismo a spese della salute pubblica e del decoro di cui tutti i cittadini hanno diritto, integrando così - a mio avviso - a carico di chi è preposto ad intervenire e non interviene a salvaguardia della salute pubblica i reati di omissione di atti di ufficio e favoreggiamento alla inosservanza dell’ordinanza comunale.

Tanto premesso sembrava opportuno segnalare contestualmente la vicenda, tramite Pec supportata da 10 foto anche riepilogative del pregresso, sia alla Rap che al Gabinetto del Sindaco avente facoltà di avvalersi della polizia municipale che alla Procura della Repubblica di Palermo. Il Procuratore riteneva opportuno, piuttosto che disporre i dovuti accertamenti per i provvedimenti del caso, restituire al mittente il seguente esposto perché non presentato personalmente al front office della stessa Procura e ciò in un periodo in cui occorre responsabilmente adottare condotte cautelative.

Qui il testo dell'esposto: "Martedì 25 agosto 2020, ore 23:29. Oggetto: Omissioni e favoreggiamento al mancato rispetto dell'ordinanza Comunale inerente la raccolta differenziata. Signor Sindaco, Rap, onorevole Procura della Repubblica la storia non si ripete, ma continua. Da 3 anni a questa parte viene ignorato da parte della preposta azienda, nonché dal comune di Palermo, il ripetuto invito ad installare delle telecamere in questa via della Cera angolo via Domenico Scinà, a 250 metri dall’ingresso del porto come dal Teatro Politeama per controllare e sanzionare l’abusiva costante deposizione dei più disparati rifiuti ed ingombranti e non, nonché di eternit, da parte dei più disparati soggetti di zona e non, arricchita da insetti di varia specie e prelevati periodicamente con una pala meccanica da parte di Rap, determinando la rovina del prospetto laterale dell’edificio in cui risiedo insieme a chi come lo scrivente ha ripetutamente evidenziato l’omissione del richiesto controllo ed il favoreggiamento alla disattenzione dell’ordinanza sindacale inerente la raccolta differenziata. Anche per quanto riguarda la presenza in zona, persino accertata dall'Asp, nulla ha fino ad oggi fatto il comune di Palermo, lasciando in pessime condizioni igienico-sanitarie tutto il circondario, parte del quale è e ricade nell’abusivismo. Poichè in quanto appena esposto si ravvisa materia di competenza dell’onorevole Procura della Repubblica di Palermo, si invita la stessa, che in copia mi legge, a volere intervenire d’ufficio, affinché tutto il contesto sia adeguato alle vigenti norme igienico-sanitarie e nel rispetto urbanistico. Distinti saluti".

A tale esposto, che il Gabinetto del Sindaco riteneva pervenuto ed accettato in Procura, da parte dello stesso veniva risposto col rinvio delle responsabilità a chi di competenza. A ciò faceva seguito da parte dello scrivente per l’esposizione dei fatti altra Pec indirizzata al presidente del Tribunale di Palermo e al ministero della Giustizia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Orlando dice che se muore stanotte muore felice, dice che tutto è compiuto. Da denuncia.

Segnalazioni popolari

Torna su
PalermoToday è in caricamento