← Tutte le segnalazioni

Allarme randagi al Civico: "Quei cani che vogliono azzannare chiunque..."

Redazione

I cani randagi che "bivaccano" all'interno dell'ospedale Civico e dove c'è la vicina fermata della metropolitana "Vespri" continuano a terrorizzare e tentare di azzannare chiunque passi dalle loro parti. La situazione è molto grave. 

Molti di questi cani all'interno dell'ospedale Civico si trovano proprio di fronte al polo Oncologico. Una parte "fissa" staziona davanti al padiglione di Psichiatria . E molti con tanto di cuccia - circa 6 - davanti invece alla fermata "Vespri". Hanno cercato di azzannarmi più volte. Come se non bastasse spesso si buttano sotto alle macchine e ai motori che passano.

Segnalazione giunta alla redazione di PalermoToday da Alberto Niccolai

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di Claudio
    Claudio

    sssssshhhhhhh non ditelo più... rischiate di farvi tagliare le ruote dagli attivisti... a parte le battute e' verissima la segnalazione... come e' altrettanto vero che lo stesso problema si presenta tra i viali della favorita dove due persone sono già state azzannate... ma si sa quando morirà qualcuno ci sarà' il solito rimbalzo di responsabilità...

  • siamo in periodo di campagna elettorale, può darsi che sia la volta buona che questa inesistente amministrazione risolva il problema del randagio storicamente trascurato a palermo

  • E' una cosa ormai arcinota ma nessuno interviene. Quando qualcuno aggredito in maniera seria, provvederà a denunciare alla magistratura l'assessorato competente, forse allora si muoveranno tutti in una girandola di scarica barile.

  • io sono un fattorino di una pizzeria in zona... e per colpa di questi randagi, sono caduto 2 volte col motorino...e spesse volte mi inseguono anche quando sono a piedi. è successo al CIVICO, POLICLINICO E ALLA STAZIONE VESPRI. E ci mettono anche la cuccia!!! BHO!!!

  • Mi chiedo se, prima di scrivere un articolo così allarmistico, "qualcuno" sia andato ad appurare se la segnalazione su cui si basa l'articolo stesso corrinda a verità. Oppure "qualcuno" gioca a clickbaiting?

    • Nulla di più sempice.... vai e verifica e "si ti pigghi un muzzicuni" fallo sapere.

Segnalazioni popolari

Torna su
PalermoToday è in caricamento