← Tutte le segnalazioni

Altro

Monreale, accorpamento istituti Novelli-Guglielmo: "Compromessa pluralità di scelta"

"Se le voci su un possibile accorpamento fra la scuola Pietro Novelli e l’istituto comprensivo Guglielmo II fossero vere, esprimerei preoccupazione per il futuro dell’offerta formativa a Monreale. Inviterei il sindaco Piero Capizzi a lavorare per una soluzione più efficace e idonea agli studenti e alle loro famiglie che non penalizzi alcuni a danno di altri e non comprometta la pluralità di scelta dei monrealesi".

E’ quanto ha affermato il consigliere Marco Intravaia, dopo che sono circolate voci sull’ipotesi di un accorpamento fra le due scuole, in seguito al dimensionamento della Guglielmo e alla perdita della sua dirigenza e della direzione dei servizi amministrativi. Un’eventualità che consentirebbe alla scuola primaria Novelli di passare da Circolo didattico ad istituto comprensivo, sottraendo, però, alla Veneziano il suo naturale bacino d’utenza.

"Premesso - continua il consigliere - che è auspicabile una razionalizzazione delle scuole del territorio, la creazione di un polo unico 'Novelli-Guglielmo' rischierebbe di fagocitare le altre realtà scolastiche, soprattutto l’istituto Veneziano, contiguo, anche per transito di alunni, alla Novelli, compromettendo così un’eccellenza del territorio. Considerati i risultati che, anche in campo nazionale, gli alunni della Veneziano conseguono ripetutamente e le novità didattiche introdotte nella sua offerta formativa, l’istituto di via Kennedy è da considerare come una risorsa per tutti. Il sindaco e la giunta hanno il dovere di intervenire, affinchè a tutte le scuole di Monreale siano assicurate le stesse possibilità di sopravvivenza e alle famiglie monrealesi sia garantita la pluralità di scelta per i propri figli".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
PalermoToday è in caricamento