rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Costume e Società Bagheria

Uovo sodo avvolto dalla frolla: come fare la "cuddura cull'ova", la ricetta tipica pasquale

Noti anche come "pupi con l'uovo", sono dolci tipici da realizzare e racchiudono tutto il sapore di una volta per la genuinità degli ingredienti usati. Cambiano nel nome e nella forma a seconda della zona di provenienza. Qui la ricetta dell'Antico Forno Valenti di Bagheria

I pupi con l’uovo o cuddura cull'ova sono dei dolci tipici della tradizione pasquale. Sono semplicissimi da realizzare e racchiudono tutto il sapore di una volta, proprio per la genuinità degli ingredienti utilizzati. Cambiano nel nome e nella forma a seconda della zona di provenienza. La base è una pasta frolla morbida arricchita dall'utilizzo della sugna, grasso di maiale utilizzato soprattutto nel periodo pasquale. All’interno viene posto un uovo sodo con tutta la buccia.

La storia 

L’origine delle cuddura cu l’ova risale agli antichi greci, così come il nome. A quel tempo, in cambio di benevolenza e favori venivano preparate e poi offerte agli dei delle focacce, le Coulloura. “In epoca cristiana, questa usanza - spiega il maestro Maurizio Valenti - divenne un dono da parte delle giovani donne ai propri fidanzati nel giorno di Pasqua, dopo averle portate in chiesa il sabato santo per farle benedire”. Un’ usanza rimasta ancora viva a Bagheria. Ecco la ricetta originale dei Pupi cu l’ova dell’Antico Forno Valenti dal 1887.

La ricetta 

Per la pasta frolla 

  • 600 g di farina di rimacino
  • 400 g di farina 00
  • 500 g di zucchero
  • 250 g di strutto
  • 2 tuorli
  • 2 buste di lievito per dolci
  • 2 g di vanillina
  • 300 ml di latte

Per la glassa 

  • 2 albumi
  • 2 gocce di limone
  • 200 g zucchero a velo

Per decorare 

  • 200 g di confettini colorati
  • 6 uova sode

Il procedimento 

Impastate per circa 10 minuti la farina con lo strutto, zucchero, i tuorli. Unite la farina, il lievito, la vanillina e continuate a impastare fino a quando la pasta non diventa consistente. Aggiungete anche circa 300 ml di latte e amalgamate. 

Non appena l'impasto inizia a compattarsi passate il composto sulla spianatoia leggermente infarinata e proseguite la lavorazione a mano. Dividete, quindi, il panetto in più parti uguali per ricavarne i biscotti che potrete realizzare in diverse forme. Sistemate un uovo sodo al centro e con altra pasta copritelo, oppure create una croce sull'uovo, che va a chiudersi sulla cuddura.

Successivamente infornarteli a 200C° per circa 30 minuti. Nel frattempo preparate la glassa. Mettete in una ciotola l'albume d'uovo, aggiungete qualche goccia di succo di limone e pian piano unite lo zucchero a velo, mentre montate l'albume con le fruste. Ottenuta una glassa densa distribuitela sui biscotti pasquali e completate con dei confettini colorati. Lasciate asciugare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uovo sodo avvolto dalla frolla: come fare la "cuddura cull'ova", la ricetta tipica pasquale

PalermoToday è in caricamento