Costume e Società

Palermo Comic Convention trasloca: sarà a dicembre ai Cantieri Culturali alla Zisa

Non più a settembre e non più alla Fiera del Mediterraneo. Una giornata in più di eventi rispetto al passato con un rinnovato spirito inclusivo: arte in rosa, grande attenzione ai bambini, disegnatori, ospiti cinematografici internazionali, eventi live, cosplayer e contest vari

Nuove date e nuova sede per la Palermo Comic Convention che quest’anno, dopo lo stop dovuto all’emergenza pandemica del 2020, vedrà la sua sesta edizione. 

“Virata spazio-temporale”, per così dire, per la manifestazione dedicata al fumetto, al gioco (non solo video), al cinema e alla cultura pop. Abbandonate l’estate settembrina e la Fiera del Mediterraneo, si approda a dicembre (da giovedì 9 a domenica 12) e ai Cantieri culturali alla Zisa, prestigioso spazio espositivo della città, un polo artistico-culturale di assoluto rilievo. 

Una giornata in più di eventi rispetto al passato, quindi, con un rinnovato spirito inclusivo come da tradizione: molto spazio all’arte in rosa, grande attenzione ai bambini (prevista anche quest’anno l’area family), una artist alley colma di disegnatori dalle molteplici sensibilità, ma anche ospiti cinematografici internazionali, eventi live (ovviamente nel massimo rispetto delle norme anti Covid-19), cosplayer e contest vari.

Svelato poi sui social network il manifesto di questa sesta edizione, un’opera fresca e giovane dell’artista Disney siciliano Emanuele Virzì. Non sono stati ancora annunciati, invece, i nomi degli ospiti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo Comic Convention trasloca: sarà a dicembre ai Cantieri Culturali alla Zisa

PalermoToday è in caricamento