Video mapping alla palermitana, la storia degli artigiani dell'hi-tech al servizio della cultura

La Odd Agency trasforma chiese, piazze, teatri e monumenti in uno spettacolo di luci e colori. Ultimo, ma non meno importante, Exstasis che irrompe all'interno della chiesa di Santa Caterina fino all'8 novembre

Il team di Odd Agency

Sono degli artigiani dell’hi-tech al servizio della cultura. Entrano nei luoghi più belli della città, in punta di piedi, dandogli nuova "luce". E proprio la luce, infatti, è la parola chiave della Odd Agency una startup palermitana che attraverso dei video mapping trasforma chiese, piazze, teatri e monumenti in uno spettacolo di luci e colori. Ultimo, ma non ultimo, Exstasis - prodotto insieme alla Vm Agency Group - che irrompe all'interno della chiesa di Santa Caterina (fino all'8 novembre) costringendo gli spettatori a restare col naso all'insù. 

Exstasis a piazza Bellini, un video mapping tra gli stucchi della chiesa di Santa Caterina

Oltre 70 progetti in Sicilia e nel mondo, la Odd Agency ha già registrato una serie di successi. Dalla sua fondazione, nel 2014, si è imposta nel panorama della Sicilia per l'originalità della sua proposta: il gruppo di creativi palermitani che ne fa parte, infatti, è stato in grado di offrire alla città un turismo diverso, un turismo "esperienziale"  in grado di unire alla tecnologia l'esperienza collettiva all’interno di chiese, monumenti e piazze cittadine.

Tra gli ultimi riconoscimenti, la selezione di un loro progetto come immagine rappresentativa delle potenzialità dell'applicazione sulla homepage di Mad Mapper, il software più usato a livello internazionale per le operazioni di video mapping. E ancora, la partecipazione al “Light Move Festival di Łódź”, uno dei festival più importanti dedicati all'experience design in Europa. Di recente, infine, ha ricevuto il finanziamento di “Invitalia”, che ha premiato Odd Agency con le misure di sostegno economico Cultura Crea, destinate alle migliori esperienze nel campo dell’industria culturale italiana.

La prima di Exstasis, doveva essere fine marzo, ma il progredire della pandemia e l'incertezza su quello che sarebbe da lì a breve successo ha imposto la sospensione dell'evento. Oggi però si riprende il discorso da dove era stato interrotto. “L'emergenza Covid non è più in sé un'emergenza - dicono da Odd Agency - piuttosto un'evenienza con la quale occorrerà convivere ancora per lungo tempo. Non pensiamo però che si possa fare a meno, fino alla fine certificata dell'epidemia, della cultura, della fruizione dei nostri monumenti, della socialità nelle sue forme migliori e più nobili, di quelle esperienze culturali che rendono la vita interessante e ci permettono di crescere come singoli e come collettività. Abbiamo deciso quindi di riproporre Exstasis aumentando le repliche, in modo da permettere a gruppi più piccoli di accedere, in sicurezza e nel rispetto di tutte le norme anti-covid, allo spettacolo”.

Così si ritorna al lavoro. “Non ci siamo mai fermati e proprio in questo momento in cui l’attualità ci impone un ripensamento dei mestieri, vogliamo essere sempre più presenti alla nostra identità di artigiani dell’hi-tech a lavoro per la cultura”, dicono ancora Riccardo Lupo e Carmelo Galati, membri del team e ideatori dell’iniziativa “Ex voto” che durante i mesi di lockdown ha portato il volto di Santa Rosalia con la mascherina addosso proprio tra alcuni palazzi della città. Un simbolo di resilienza e speranza che la città ha molto apprezzato. 

E proprio nel periodo post-pandemia, Odd Agency ha cambiato la sua sede, spostandosi in un grande studio-officina nello storico Palazzo Sambuca, in via Alloro, nel cuore del centro storico palermitano. Un luogo che vuole essere, e già nei fatti è - grazie alle collaborazioni in atto con il Sicilia Queer Festival, Sinergie Group, Sudtitles, Riccardo Lupo, Vm Agency, Cinema City e tante e tanti altri professionisti e realtà - un centro di contaminazione e crescita per l'intero settore dell'audiovisivo e dell'industria creativa a Palermo e in Sicilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento