menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coloombus, nasce la startup che digitalizza il trasporto merci: spedizioni in un click

E' palermitana la prima e ancora oggi unica piattaforma in Italia che accelera tutti i processi relativi alle spedizioni merci nazionali e internazionali per le imprese. Un solo sistema per integrare tutte le operazioni di trasporto

Una start up che è volata col Covid, selezionata da Smau per il roadshow palermitano, vincitrice del premio innovazione, finalista del del G.I Start Up Contest di Firenze. Questa è la parabola di una reazione virtuosa al Coronavirus. Una delle tante storie di impresa, tra quelle associate a Sicindustria. Si tratta di Coloombus, una giovanissima società palermitana che ha trasformato i trasporti merci in un click sul cellulare. 

Coloombus è una start up che si è trovata pronta allo sbarco sul mercato proprio il giorno in cui l’Italia si è chiusa nel lockdown. E che da marzo a oggi ha più che decuplicato il volume mensile dei suoi ordini. “Da oggi Sicindustria - spiega il suo vicepresidente vicario Alessandro Albanese - comincia la narrazione delle testimonianze di ripartenza e di successo delle sue imprese associate". 

Coloombus è la prima e ancora oggi unica piattaforma in Italia, che accelera e digitalizza tutti i processi relativi alle spedizioni merci nazionali e internazionali per le imprese clienti che con una sola piattaforma possono integrare tutte le operazioni di spedizione merci sia via mare che via terra e al contempo gestire in cloud tutti i processi collegati all’acquisto dei trasporti, le attività post vendita, le attività doganali.

La società nasce dall’idea progetto di Giuliano La Barbera, giovane palermitano che vive e lavora per alcuni anni all'estero, soprattutto a Londra, dove instaura rapporti con imprenditori del settore delle spedizioni merci, un settore ancora oggi regolato da consuetudini e processi arcaici e inefficienti. 

Nel 2018 la gestazione: La Barbera e il socio Giuseppe Santomauro fondano una startup innovativa: Coloombus con l’intento di rivoluzionare e ottimizzare tutto il processo logistico del trasporto merci sia via terra che via mare. Da 2018 al 2020 la società mette in atto tutte le operazioni propedeutiche, i test e i collaudi, che la rendono pronta per il mercato. L’8 marzo 2020 la società può cominciare a operare, proprio quando l’Italia chiude. 

Da qui comincia il paradosso felice di Coloombus: gli ordini crescono. In due mesi quadruplicano. In quattro mesi diventano 8 volte superiori. La crescita prosegue in trend. La società assume. Il personale dipendente passa da 3 a 8 addetti. Numero, quest’ultimo destinato a crescere presto. 

Coloombus consente alle imprese di acquistare servizi logistici, monitorare le spedizioni, gestire l’aspetto burocratico post acquisto, superare le formalità doganali, gestire un archivio in cloud dei numerosi documenti relativi ai trasporto. La piattaforma funziona come un consulente di logistica che svolge tutti i processi aziendali sul trasporto, tutte le informazioni tra cliente e fornitori, il risultato è che si riducono tempi e costi delle spedizioni. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento