Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Costume e Società

Il siciliano, non solo un locale che ha rivoluzionato la movida a Palermo ma ora anche un libro

Tutta la storia e i segreti del successo di un semplice “oste”, Fabio Ciulla, che attraverso il suo locale di intrattenimento servendo cocktail ha respirato le esigenze dei suoi clienti. La prefazione è del sindaco Leoluca Orlando

Tutta la storia e i segreti del successo di un semplice “oste” che attraverso il suo locale di intrattenimento, servendo cocktail e “respirando” le esigenze dei suoi clienti, ha rivoluzionato la movida e la ristorazione di Palermo. 

Può essere osservato sia come un’autobiografia, che come un diario o addirittura un manuale di marketing estremamente local, ma da esportare in giro nel mondo “Il Siciliano…un locale, una storia, una sfida”, il libro, con prefazione del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, scritto da Fabio Ciulla, deus ex machina de Il Siciliano, locale di via dell’Orologio in pieno centro storico nel capoluogo siciliano. 

Con uno stile diretto e non cattedratico, che lo caratterizza anche nella vita reale, Ciulla racconta come, partendo come gemmologo e specialista in pietre preziose nell’azienda di famiglia, ma allo stesso tempo acquisendo esperienza come animatore nei villaggi vacanze, ha saputo cambiare il suo destino, trovando il suo equilibrio in una strada del centro storico che con testardaggine ha saputo trasformare in un punto di riferimento per chi cerca “quella carezza della sera” fatta di cibo, compagnia e sorrisi. 

Dagli esordi incerti in una piccola via originariamente frequentata da prostitute, alla scelta di diventare titolare unico del posto, dandogli la sua persona impronta, Ciulla racconta quasi vent’anni di evoluzione del “popolo della notte” di Palermo. E così se da un lato Ciulla racconta di avere sacrificato in parte la famiglia in nome dei suoi sogni, dall’altro dimostra scientificamente come sia una sua idea avere mandato definitivamente in pensione il buffet a ora dell’aperitivo serale a favore del “tagliere” servito al tavolo e personalizzato. Una vera rivoluzione dell’happy hour. 

Completa il testo un capitolo critico dedicato alle band musicali che negli anni sono passati dal palco de Il Siciliano. "Il libro - dice Fabio Ciulla - l’ho scritto nei giorni del lockdown, quando il tempo sembrare non passare mai. Mentre tutto sembrava azzerato, affioravano in me ricordi sul mio lavoro a Il Siciliano. Il risultato è un testo che dimostra come ho contribuito alla valorizzazione del centro storico, sviluppando una movida sana". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il siciliano, non solo un locale che ha rivoluzionato la movida a Palermo ma ora anche un libro

PalermoToday è in caricamento