Costume e Società

Colapesce e Dimartino: "Musica leggerissima? E' il successo di due terroni che hanno fatto tanta gavetta"

In un'intervista rilasciata a Rtl 102.5 il duo siciliano che si è piazzato quarto al Festival di Sanremo si racconta a cuore aperto. "E' stata un'assoluta sorpresa, non immaginavamo tutta questa popolarità"

Colapesce e Dimartino

Questa sera saranno ospiti di uno show speciale dal vivo in esclusiva per Rtl 102.5 dove proporranno i loro brani e il pezzo "Musica leggerissima" con cui hanno partecipato al Festival di Sanremo 2021. Questa mattina, però, Colapesce e Dimartino - il duo siciliano che ha conquistato vette delle classifiche radio, pubblico e social - hanno parlato un po' di loro ai microfoni di Non Stop News, sulle frequenze Rtl. 

Colapesce e Dimartino si sono così presentati al pubblico di Rtl 102.5 raccontando la loro carriera prima del successo di "Musica leggerissima" fatta di tanti dischi e gavetta: ”Io ho pubblicato già tre album da indipendente prima di questo sodalizio con Antonio, ma ho alle spalle una gavetta di ormai più di quindici anni in cui ho suonato davvero ovunque - ha detto Colapesce -. Ho calcato qualsiasi palco di ogni provincia italiana e lo stesso Antonio. Con lui abbiamo iniziato a collaborare qualche anno fa prima come autori per artisti, abbiamo scritto per tanti artisti come Marracash ed Emma Marrone”.

A fargli da eco Dimartino. “Sono al mio quinto disco, ho fatto miei dischi prima di quello con Lorenzo, sono siciliano come lui, ma dall'altra parte della Sicilia, di Palermo. Anche io, come lui, suono da più tempo rispetto ai dischi che ho fatto e vengo da una gavetta lunga fatta di locali, pizzerie, matrimoni. Il mio percorso inizia alla fine degli anni '90 e il mio primo disco che si chiamava "Cara maestra abbiamo perso" usciva nel 2010, quindi quest'anno sono undici anni dall'uscita del primo lavoro discografico”.

Sul successo di "Musica leggerissima" Colapesce aggiunge: "È stata un'assoluta sorpresa, non avevamo idea di questo risvolto di popolarità del brano. Sicuramente, grazie principalmente al Festival di Sanremo che è un megafono gigantesco e grazie anche alle radio che hanno passato tantissimo Musica leggerissima rendendo il brano già quasi celebre da subito".

Dai progetti futuri all'ironia siciliana 

Questo di stasera su Rtl 102.5 sarà per Colapesce e Dimartino uno show molto speciale prima della partenza per il tour estivo, come racconta Dimartino: “Stiamo organizzando il tour che sarà questa estate, quindi stiamo lavorando agli arrangiamenti del live con la band. Quello di stasera non sarà la formazione del tour che ci sarà questa estate, sarà una formazione acustica perché saremo solo in tre. In tour ci sarà tutta la band, delle bellissime luci e non vediamo l'ora di iniziare a suonare”.

Quando viene chiesto a Colapesce e Dimartino, invece, se tra di loro ci siano mai degli screzi fuori dal palco, la risposta di Colapesce non lascia dubbi sul rapporto tra i due cantautori: “Devo dire che con Antonio siamo quasi sempre d'accordo, può capitare qualche volte di non essere d'accordo ma di base siamo sereni, abbiamo le idee chiare. C'è stata una lunga preparazione al progetto, non siamo degli sprovveduti che fanno le cose da qualche giorno, abbiamo una bella sintonia che ci ha permesso di lavorare tutti questi anni insieme”.

E quando nel lanciare l’appuntamento alla Suite 102.5 Prime Time Live Colapesce parla di un "live imperdibile di due terroni" non si può che sottolineare l’ironia di Colapesce e Dimartino che, spiegano, deriva proprio dalla loro sicilianità: “Abbiamo anni a New York. Non è vero, forse è un po’ il mood dei siciliani che hanno questa vena autoironica. Siamo cresciuti in due paesini, in situazioni distanti ma molto simili dove l’autoironia è in famiglia, penso ai nostri nonni. La cosa che ci accomuna è che prendiamo in giro molto noi stessi, quando sembra anche che prendiamo in giro gli altri partiamo dai nostri difetti perché non accettiamo molte cose di noi e quindi le esorcizziamo. A volte la nostra autoironia viene anche travisata e la gente non capisce se siamo seri o meno e ci becchiamo anche un sacco di critiche. La verità è che siamo degli insicuri”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colapesce e Dimartino: "Musica leggerissima? E' il successo di due terroni che hanno fatto tanta gavetta"

PalermoToday è in caricamento