Da X-Factor a Dolce & Gabbana, a Palermo il nuovo salone dell'hair stylist dei vip

Giorgio Parrivecchio vanta riconoscimenti internazionali e collaborazioni importanti come l’esperienza professionale nel talent show X-Factor e le sfilate di alta moda di Dolce&Gabbana. Il suo nuovo centro si trova al civico 25 di via Narcisio Cozzo

Una nuova sfida imprenditoriale per Giorgio Parrivecchio, il giovane hair stylist che già nel suo curriculum vanta riconoscimenti internazionali e collaborazioni importanti come l’esperienza professionale nel talent show X-Factor e le sfilate di alta moda di Dolce&Gabbana. Parrivecchio infatti ha aperto a Palermo il suo centro, al civico 25 di via Narcisio Cozzo. 

La riduzione di posti di lavoro, il famoso posto fisso è ormai sempre più difficile da raggiungere e sono in molti, a causa di questa crisi post Covid-19, ad aver perso il posto di lavoro. Fortunatamente esistono figure lungimiranti, che professionisti in determinati ambiti scommettono tutto sul proprio futuro. L’arte del benessere, soprattutto grazie ai progressi tecnologici registrati nell’ultimo decennio appaiono ad oggi una delle attività commerciali più promettenti. Sempre più sono le persone alla ricerca di servizi che aiutino a rilassarsi e ad alleviare la tensione, in questo presente sempre più stressante.

Giorgio Parrivecchio ha subito fiutato quale percorso intraprendere con questo suo personalissimo progetto imprenditoriale: aprire un nuovo centro benessere offrendo trattamenti che arrivano da altre culture e che stuzzicano la curiosità per l’esotico, la tradizione e le avanguardie. 

Giorgio si potrebbe definire un ragazzo fortunato, coadiuvato da una famiglia d’arte molto unita che lo ha sempre sostenuto fin da subito nella nobile arte di render belle donne e uomini. I suoi primi maestri che ancora lo seguono sono il padre Pippo, quasi dieci lustri di esperienza nel settore della parrucchieria sempre insieme con la moglie Patrizia. Mentre la sorella Laura, neo architetto, ha curato la progettazione di questo nuovo salone, con materiali che rispettano il concetto della sostenibilità, assemblati in un unico disegno senza mai tradire la loro natura. 

In linea con le normative ministeriali vigenti in materia di prevenzione Covid, igiene e sicurezza costituiscono i fattori principali di questa nuova realtà. Oltre ai dispositivi mono uso, sono state scelte, anche innovative lampade tecniche ad infrarossi Diabolo Therm realizzate da Flos per Welonda, posizionate sopra ogni postazione lavatesta. Svolgendo contemporaneamente, il trattamento curativo per i capelli ed in primis garantire l’igienizzazione costante di ogni postazione. Un elemento innovativo di ultima generazione ancora non molto usato in Italia.

“Sono molto motivato - dichiara Giorgio Parrivecchio - grazie anche ai risultati raggiunti, per questa nuova avventura che stiamo intraprendendo. Da sempre ho concepito la mia professione da apprendista, continuando a studiare per migliorarmi e conoscere nuovi metodi di lavoro che dal salone di papà mi hanno portato alle grandi sfilate. Da loro ho imparato: che la passione, l’entusiasmo e l’umiltà fanno la differenza con la concorrenza. Il segreto per aprire una nuova attività, sembrerà  scontato ma fa sempre bene ricordarlo, è capire di cosa hanno bisogno le persone, per poi offrirglielo. Per la prima volta, il nostro centro benessere si trasformerà, anche in una vera e propria accademia, con stage e incontri di alta specializzazione, con la partecipazione di artisti internazionali del settore, che racconteranno tutti gli aggiornamenti hairstyle e sulle nuove tendenze ai parrucchieri che esercitano in Sicilia. Inoltre, gli spazi, sono stati realizzati per ospitare mostre ed eventi culturali per offrire un momento altro ai nostri clienti e non". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento