800A Records, chi sono i nuovi talenti della musica palermitana di appena 20 anni

Fabio Rizzo annuncia il nuovo roster di artisti con l’entrata di quattro nuovi nomi dell’età media di 20 anni che si aggiungono ad Alessio Bondì, Beercock, Chris Obehi, Aurora D’Amico e Angelo Daddelli & i Picciotti

L’etichetta discografica 800A Records, guidata da Fabio Rizzo, annuncia il proprio nuovo roster di artisti con l’entrata di quattro nuovi nomi dell’età media di 20 anni che si aggiungono ad Alessio Bondì, Beercock, Chris Obehi, Aurora D’Amico e Angelo Daddelli & i Picciotti. 

Esdra, Martina Cirri, Gabriele Pirillo e Rebulaid sono le giovanissime new entries tra gli artisti della storica etichetta, tutte espressioni della nuova scena palermitana: un bacino molto vivace dal quale 800A Records è riuscita ad attingere nei mesi scorsi con una intensa attività di scouting resa ancora più efficace dal sodalizio in comunicazione con il progetto Palermo Festival.

800A Records rafforza e rinnova così la propria visione contemporanea e internazionale, antenna e faro di una comunità e di un territorio come quello palermitano che continuamente esprime nuove energie artistiche. L’elemento che accomuna le nuove entrate nel roster, oltre alla giovanissima età, è l’approccio “urban” alla propria musica: dal pop minimale e intenso di Esdra, a quello più indie vicino ai Canova e Giorgio Poi di Gabriele Pirillo, fino al nu-soul di Martina Cirri e della sua chitarra, per chiudere con il pop dalle influenze internazionali à la Billie Eilish e Dua Lipa di Rebulaid.

Tutti i nuovi artisti esordiranno nei prossimi mesi con una serie di singoli che seguiranno le nuove uscite di Alessio Bondì, Beercook (nuovo album per entrambi) e Aurora D’Amico, con un singolo in uscita il 5 novembre. Attese novità anche per gli altri progetti che completano il roster di 800A Records, Chris Obehi e Angelo Daddelli & i Picciotti, che lanceranno nelle prossime settimane degli speciali progetti di live-stream pensati con il duplice obiettivo di risolvere l’impasse live del periodo e di raggiungere con i propri concerti la fanbase crescente in tutto il mondo.

“Abbiamo voluto far fruttare al meglio il momento storico che stiamo attraversando, che da un lato ha fatto saltare tutte le nostre routine con tante uscite rinviate a causa del lockdown e interi tour live sospesi o cancellati - spiega Fabio Rizzo -. Dall’altro però ci ha costretti a ripensarci, a chiederci profondamente quale sia il ruolo culturale di un’etichetta nel 2020 e quali siano i nuovi mezzi e linguaggi che può e deve utilizzare. Il frutto di questi ragionamenti lo abbiamo messo in pratica in parte con la rassegna esperienziale “Vita ra me Vita” lo scorso settembre e adesso proseguiamo, con il lancio della nuova generazione di artisti 800A Records”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

Torna su
PalermoToday è in caricamento