Sabato, 25 Settembre 2021
Costume e Società

Il 2021 è un amarcord, in un calendario gli storici e ormai dismessi cinema di Palermo

Ogni mese del 2021, da gennaio a dicembre, riporta il nome di una celebre sala cinematografica della città. Vittinavespa raccoglie 12 luoghi che faranno sempre parte dei ricordi dei palermitani

Originali, al passo con i tempi, memorabili. Sono le locandine dei film che hanno fatto la storia del cinema italiano e internazionale, le protagoniste del calendario Vittinavespa 2021. Un calendario che celebra le pellicole più conosciute e amate in tutto il mondo ed esalta i periodi storici in cui sono state girate o ambientate.

Le locandine rispecchiano la moda dei decenni che si sono succeduti e in tutti c’è sempre lei, la Vespa che con il tempo, non è stata più solo un mezzo di mobilità ma un fenomeno, un simbolo del costume globale. Il calendario Vittinavespa ripercorre il lungo elenco di attrici e attori internazionali che negli anni sono stati ripresi sullo scooter più famoso del mondo. Le locandine cinematografiche che compongono il calendario sono fotogrammi di litografie facenti parte della collezione Vittinavespa che da anni, Filippo Sagona, vorrebbe raccogliere all’interno di un Museo della Vespa, esclusivo a Palermo, di concerto con l’amministrazione comunale. 

Ogni mese del calendario 2021 riporta il nome di un cinema storico della città. Un elenco di 12 sale cinematografiche dismesse che faranno sempre parte dei ricordi dei palermitani. Una scelta quella di Vittanespa che guarda al periodo storico che stiamo vivendo. Chiuse le sale cinematografiche quest’anno, a causa della pandemia, Vittinavespa decide infatti di portare il cinema nelle case di tutti perché insieme alla Vespa, non è solo passatempo o divertimento ma passione, aggregazione, crescita e cultura. Il calendario sarà presentato in anteprima in diretta su Rta venerdì 18 dicembre alle ore 18 da Maria Grazia Pillitteri e Anna Cane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2021 è un amarcord, in un calendario gli storici e ormai dismessi cinema di Palermo

PalermoToday è in caricamento