Costume e Società

In onda "Business Maker", la web serie di due palermitani da un milione di visualizzazioni

La nuova stagione, online a partire dal 3 febbraio, è ideata dall'artista e imprenditore Manfredi Simonetti. Girata interamente a Palermo vede protagonista lo youtuber Giampytek

Il senso per gli affari è un’arte che si può sviluppare - per raggiungere i propri sogni e aprire una propria azienda ad esempio - o è una dote innata? E' quello che si sono chiesti due giovani palermitani: Pietro Prestigiacomo in arte GiampyTek, youtuber e star del web che vanta oltre 2 milioni di utenti sul suo canale e Manfredi Simonetti, artista e imprenditore.

Da qui l’idea di sviluppare una web serie proprio sul tema (come espresso anche nel titolo) "Business Maker", girata interamente nel capoluogo siciliano e andata in onda dal 23 dicembre in 5 puntate con una media di 200 mila visualizzazioni a puntata e già pronta con la seconda stagione (sul web dal 3 febbraio); e dove i due palermitani sono i protagonisti che, grazie alle loro capacità, dovranno dimostrare come sia possibile riuscire a creare un capitale per dare vita a una propria attività, pur non avendo una realtà strutturata e già avviata alle spalle.

I due s’imbattono in incontri, vendite, scoperte, acquisti inaspettati e colpi di scena. Oggetti rari e di valore ma che per caso e fortuna vengono acquisiti a un prezzo più che vantaggioso. Come il cappellino (originale) autografato dal campione di Formula1 Michael Schumacher del 2001, acquistato a 150 euro ma dal valore decisamente superiore; o un paio di occhiali da sole di una nota marca, dal valore di 300 euro e acquistati a soli dieci. Un annuncio di una barca in regalo, su un noto portale di compravendita. Fortuna? Occhio lungo? Curiosità? Forse la combinazione di tutte e tre le cose.  

“La serie nasce con l’obiettivo di dimostrare che chiunque, in squadra, se si impegna anche partendo da zero, può riuscire ad arrivare a un risultato importante - dichiara Manfredi Simonetti -. Un risultato che può essere avviare la propria impresa, piccola o grande che sia e quindi dare uno start in qualche modo al suo sogno. É una serie che chiamerei ‘possibilista’, che non vuole sicuramente inneggiare ai miracoli. Nel caso dei diamanti che abbiamo trovato o del cappellino originale autografato da Schumacher, abbiamo certamente avuto una gran dose di fortuna ma vogliamo far capire che queste cose possono capitare se si ha occhio”. “Affrontando questa avventura ho scoperto posti della mia città che ignoravo e un mondo del tutto inaspettato e davvero vasto, - afferma GiampyTek - che mi offre sicuramente la possibilità di vedere le cose sotto un altro punto di vista e lo spunto per sviluppare nuove idee creative”.  

La serie essendo svincolata da copioni e sceneggiature risulta molto naturale e spontanea come dichiara l’autore: “Non essendoci un copione, né avendo scritto punto per punto quello che facciamo o diciamo sembra di effettuare un viaggio, anche a ritroso nel tempo, andando a scovare oggetti desueti che oggi hanno acquisito un valore. La serie inoltre si basa su dei punti comuni che poi fungono da spunto per l’argomento della puntata successiva; a volte quello che succede in una puntata funge da plot o da spunto per la puntata successiva. In questo senso si può considerare un’avventura e una sfida a tutti gli effetti - conclude Simonetti -. Noi siamo partiti all’interno della serie con l’obiettivo di dare inizio a un nostro business ma dove arriveremo lo scopriremo insieme al pubblico”. 

La serie è prodotta da Atom, società di produzione palermitana nota nel web per le sue serie e i suoi contenuti che si sono distinti per risultato di viralità in Italia negli ultimi anni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In onda "Business Maker", la web serie di due palermitani da un milione di visualizzazioni
PalermoToday è in caricamento